Idc: 80,3 miliardi di dollari per il software delle Pmi

Entro il 2012 la società di analisi prevede tassi di crescita superiori al 10% all’anno.

Secondo dati rilasciati in questi giorni da Idc, il mercato del software destinato al segmento della piccola e media impresa è destinato a raggiungere gli 80,3 miliardi di dollari entro il 2012, con un tasso di crescita medio annuo del 10,6%.

Nel periodo in esame, secondo la società di analisi, la spesa dovrebbe conoscere buoni incrementi su tutta la gamma delle applicazioni di impresa.
Per i fornitori un'ottima opportunità di business, che vedrà tuttavia emergere quelle realtà in grado di coniugare alla loro offerta un modello operativo che abbia al centro il valore del cliente.

In particolare, secondo Idc, sarà importante per le piccole e medie imprese disporre di soluzioni che consentano di automatizzare i processi di business e di adeguarli alle nuove norme e regolamenti. Per i fornitori diventa dunque importante concentrarsi sulla disponibilità di funzionalità specifiche per ciascun tipo di mercato, con microverticalizzazioni e localizzazioni che tengano conto delle specificità di ciascuna regione.
Il tutto senza trascurare l'aspetto costi e investimenti: installazione in house e costi certi sono e resteranno anche in futuro dei must.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here