Ict in crescita grazie alla mobility

I dati elaborati da Sirmi in merito al secondo trimestre 2008 indicano un mercato Ict in crescita del 3,3% sui risultati dello stesso quarter 2007

Andamento positivo per il secondo trimestre 2008 del mercato Ict italiano, in crescita del 3,3% sull'analogo trimestre 2007, per una spesa end user complessiva pari a 16.552,4 milioni di euro.

I dati recentemente rilasciati da Sirmi sembrano infondere un cauto ottimismo agli operatori del settore, soprattutto per quanto riguarda l'ambito hardware del mercato It e quello mobile delle Tlc.

In dettaglio, la componente It ha registrato, nel complesso, una crescita del 4,6% rispetto al secondo quarter del 2007, con una spesa end user di 6.012,3 milioni di euro; le Tlc hanno chiuso, invece, con un incremento del +2,6% e una spesa end user pari di 10.540,1 milioni, mentre la consumer electronics ha fatto un balzo del 5,7%, per un giro d'affari di 2.483 milioni.

All'interno del mercato It a brillare è stato soprattutto il comparto hardware che ha messo a segno un +7,2% rispetto al secondo trimestre 2007, mentre il segmento software ha registrato una crescita del 4% (sostenuto soprattutto dalle voci system software e applicativi). In generale in questo ambito, secondo Sirmi, le maggiori opportunità di business per gli operatori del settore si stanno attualmente legando alla capacità di saper rispondere alle richieste di semplificazione e integrazione tra i diversi sistemi aziendali e di ampliamento delle modalità di accesso attraverso soluzioni di tipo Web-based.

Per quanto riguarda i servizi, quelli di sviluppo sono cresciuti del 3,8%, quelli di gestione, invece, si sono fermati all'1,6, registrando la crescita soprattutto nella gestione in outsourcing della postazione client, includendo tutti gli apparati e i dispositivi collegati al pc, incluso il software di base e il collegamento a Internet.

Per quanto riguarda il mercato Tlc, il secondo trimestre 2008 ha evidenziato un incremento nella diffusione dei dispositivi e dei servizi di Tlc mobile che crescono del 7,2% e del 3,7 sullo stesso periodo del 2007. Sostenuta anche la richiesta di servizi accesso Adsl, che ha compiuto un balzo del 10,9% rispetto al secondo quarter dell'anno scorso. Più statiche le Tlc fisse con una crescita limitata allo 0,4%.

A vivacizzare il mercato dei pc (in crescita del 5,2% sul fatturato e del 31,4% sulle unità consegnate nello stesso trimestre 2007) sono stati soprattutto i netbook, apprezzati al punto da spingere sempre più vendor a preparare un'offerta specifica per questo segmento. Il loro boom di vendite pesa così tanto sui risultati del comparto da far registrare una flessione del 2,3% nel fatturato se esclusi dal conteggio.

Sempre in ambito mobile, i notebook consumer, rispetto al secondo quarter 2007, hanno registrato una crescita significativa sia in fatturato (+8,7%) che in unità (+22,9%), mentre quelli di classe professionale hanno registrato una crescita del 6% in fatturato e del 24,4% in unità. A guidare la domanda sono stati soprattutto le richieste di dispositivi superaccessoriati per l'intrattenimento digitale, mentre nel segmento business sono sempre più richiesti gli ultraportatili sottili, tecnologicamente all'avanguardia.

Dall'analisi di Sirmi emerge anche l'andamento positivo dei pc server, cresciuti sullo stesso trimestre 2007 dell'1,7% in fatturato e del 10,9% in unità, mentre è proseguito il calo delle personal workstation su Nt (-20% in fatturato e -3,1 in unità), desktop consumer
(-19,1% in fatturato e -8,6 in unità) e desktop professionali (-13,6% in fatturato e -3,1% in unità).

Per quanto riguarda i sistemi, quelli proprietari hanno visto una flessione del 10,9% sul fatturato, ma una crescita del 16% in volumi; i server Intel/Amd di fascia alta sono cresciuti, invece, sia in fatturato (+2,1%) che in unità (+5,2%), mentre i sistemi Unix sono incrementati del 9% in revenue e dell'8,3 in unità.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome