IBm – Walter Pistarini responsabile formazione

In Ibm c’è moltissima attenzione alla formazione, che è una condizione necessaria per consentire a un’azienda di evolvere e quindi sopravvivere. Di solito, quando si pensa alla formazione si intende un corso, possibilmente in …

In Ibm c’è moltissima attenzione alla formazione, che è
una condizione necessaria per consentire a un’azienda di evolvere e quindi
sopravvivere. Di solito, quando si pensa alla formazione si intende un corso,
possibilmente in aula, ma ci sono tanti tipi d’apprendimento, come quello
dell’e-learning, su cui tutte le aziende spingono, perché costa
molto meno ed è anche usufruibile in tempi flessibili, in quanto non
impatta sul lavoro quotidiano. Poi ci sono Internet, i libri, i corsi, il mentoring,
ma su tutto questo bisogna avere un controllo molto attento, in quanto deve
anche essere strutturato. L’approccio che funziona di più, e che
le persone vogliono, è proprio quello di avere una persona senior che
aiuta, consiglia, suggerisce e risponde. Ci sono, quindi, aziende che credono
nella formazione e investono molti soldi e ci sono, purtroppo, molte realtà
dove questo non avviene.

Per questo ci sono alcuni profili che abbiamo un po’ più difficoltà
a costruire e a trovare sul mercato.Un esempio recente, in cui sono direttamente
coinvolto, è quello degli architetti che progettano e servono sia nella
fase di vendita, sia poi in quella di realizzazione. Sono competenze molto particolari
che ovviamente non è possibile trovare nella scuola. Va anche detto,
in generale, che i bravi programmatori o sistemisti non escono tali dalla scuola,
ma perché hanno fatto esperienza sul campo e lo stesso vale anche per
gli architetti. In Ibm da parecchio tempo la suddivisione delle carriere è
divisa per professioni. L’architetto, dunque, serve sia nella sala macchine
per progettare, sia durante la fase di vendita, sia per seguire un cliente,
e lo stesso discorso si può fare anche per un capo progetto che ha attinenza
in moltissime aree aziendali. Nell’ambito dei servizi e delle vendite
molte professioni sono trasversali e questo è importante anche per la
singola persona, perché cambiare area l’aiuta a crescere, mantenendo
la stessa professionalità.

Per quanto riguarda i partner, Ibm richiede un certo livello d’investimento
e formazione, perché vuole, ovviamente, che le persone che lavorano sui
suoi prodotti siano certificati e abbiano delle competenze, nella speranza che
poi si rendano conto che quando si muove sul mercato una persona competente,
i risultati sono diversi e si vedono. Per questo è ovvio che se un singolo
si presenta in Ibm per un corso di cinque giorni su un nostro prodotto, ha un
certo costo, se si presenta un partner ha un altro costo, tenendo presente che
tutti, sia noi che i clienti, abbiamo il problema di limitare le spese.

Va, tuttavia, sottolineato che una volta che è stato formato un professionista,
anche il più tecnico, all’inizio la formazione costa di più,
ma dopo per tenerlo aggiornato costerà molto meno. Uno dei temi che un’azienda
deve anche affrontare è il capacity plan, in quanto deve analizzare quante
persone ha di un certo profilo e quante ne ha invece bisogno. Quante tecnologie
possiede e quante ne dovrebbe avere. In quest’ambito è importante
avere le idee chiare e darsi un’ordine. Ovviamente il singolo professionista
di per sé tende a crescere, a chiedere formazione ed è importante
che l’azienda riesca ad avere gli strumenti per rispondere. Dal momento
che la formazione è un valore essenziale, l’impresa deve avere
la capacità di capire dove deve investire. E questo è importante
anche per la piccola azienda. In un mercato come quello attuale, dove c’è
una grande competitività, compresa quella che viene da paesi come Cina
e India, l’arma più efficace è sicuramente l’innovazione,
il che significa anche competenza applicata nel contesto e quindi bisogna avere
grande attenzione alla crescita delle professionalità, che sono alla
base della sopravvivenza di un’azienda: diversamente si rischia la chiusura.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here