Ibm vara l’ecosistema cloud per le aziende italiane

Il portale di Intesa proporrà da gennaio 2015 soluzioni di business direttamente alle funzioni aziendali.

Per Enrico Cereda, Vice President Global Technology Services Ibm «il cloud è l'abilitatore per mobile, social, analytics. Ed è intersezione fra esigenze di business ed esigenze It. Ciò ci fa dire che il ruolo del Cio oggi è ancora più importante».

Per Ibm SoftLayer è l'infrastruttura di riferimento in ambito IaaS. Per il PaaS è Bluemix (per creare servizi di analytics, data management, Internet of Things).

È attorno a questi due assi che Ibm sta facendo ruotare il business cloud, in modo profittevole (aumenti a due cifre) e con spazio per investimenti: l'anno prossimo la società costruirà in Italia un datacenter interamente dedicato a SoftLayer per servizi cloud, che si aggiunge agli otto esistenti nel nostro Paese.

È in questo contesto che Ibm ha presentato il nuovo portale di Intesa, una società posseduta al 100%, che dovrà essere, da gennaio 2015, il punto di accesso per le Pmi (inizialmente le 50mila più rilevanti per dimensione e fatturato) al portafoglio di soluzioni cloud.

Sarà uno strumento che useranno i Cio, ma anche iper Cfo, Chro, Cmo, Ciso e i responsabili delle vendite, che potranno conoscere, testare e acquistare le soluzioni di business in cloud di Ibm, di Intesa e del loro ecosistema italiano di partner.

Il portale integrerà l'attuale portafoglio di servizi di Intesa, disponibile in modalità as a service, con nuove soluzioni di business sia proprietarie sia dei partner italiani che entreranno nei prossimi mesi a far parte del nuovo ecosistema.

L'offerta attuale di Intesa, che risiede nell'ambito della digitalizzazione dei processi di business (conservazione sostitutiva, Pec fatturazione elettronica, firma biometrica, servizi Edi e B2B) si arricchisce con nuove soluzioni in cloud.

Attraverso il portale i business partner, gli Isv e le start-up potranno offrire le loro soluzioni disegnate per il mercato italiano sotto forma di servizi cloud per le imprese.

I clienti potranno scoprire, provare e sperimentare nuovi servizi cloud aperti, scalabili e sicuri, classificati per processi di business e per ruolo professionale di interesse, come soluzioni di digital marketing e social, soluzioni di document management per l'amministrazione, o soluzioni di tracciatura dei documenti per la logistica, insieme a soluzioni verticali per il business.

Fra i primi partner di Ibm che offriranno le loro soluzioni attraverso il portale cloud di Intesa ci sono Social Bullguard, che propone una innovativa soluzione di social customer care che automatizza la raccolta dati dai profili social e consente alle imprese di farne un utilizzo fattivo in ottica di social Crm, e Factor-y, provider che ha realizzato soluzioni sull'infrastruttura SoftLayer per lo scambio e la sincronizzazione sicura di documenti e per l'archiviazione in cloud di grandi volumi di e-mail.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here