Ibm sfodera una dashboard di gestione, Nec punta sul pc «logico»

L’ultima aggiunta di Ibm al proprio portafoglio per la virtualizzazione riguarda la gestione dei datacenter, per consentire di rilevare, monitorare e trattare risorse di calcolo virtuali e fisiche diversificate da un portale comune. Si tratta di …

L’ultima aggiunta di Ibm al proprio portafoglio per la virtualizzazione
riguarda la gestione dei datacenter, per consentire di rilevare, monitorare
e trattare risorse di calcolo virtuali e fisiche diversificate da un portale
comune. Si tratta di un’integrazione al set di software Systems Director
battezzata Virtualization Manager: in sostanza, punta a ridurre il numero di
strumenti necessari per supportare diversi sistemi. La dashboard di Virtualization
Manager, infatti, fa gestire le risorse tecnologiche al pari di un portafoglio
finanziario, spostando carichi di lavoro verso aree del data center a seconda
delle necessità. Il Virtualization Manager prevede il supporto per Vmware,
Microsoft Virtual Server, System p e Xen. Il prodotto è disponibile per
il download gratuito sui server Ibm System x, BladeCenter e System p.

Sul fronte della desktop virtualization, invece, si segnala la nuova soluzione
proposta da Nec, che sarà disponibile dal prossimo gennaio. Si chiama
Virtual Pc Center (Vpcc) ed è un insieme hardware e software (con tecnologia
Vmware) per postazioni di lavoro virtuali che incorpora anche la telefonia Ip.
Per sua natura, è adatta ai call center, a postazioni dedicate alle funzioni
amministrative, ad applicazioni di formazione e sanità e ai fornitori
di servizi di outsourcing. Secondo Nec, la Vpcc può ridurre del 25% in
3 anni il costo totale di gestione rispetto ai pc classici, dato che la gestione
centralizzata può eliminare gli interventi sul posto e la necessità
di parti meccaniche mobili.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here