Ibm parte in Regatta per la fascia intermedia del segmento Unix

Il modello p670 rafforza l’offerta midrange di Big Blue e rappresenta un nuovo tentativo di infastidire Sun, puntando soprattutto sul prezzo. Attesa a breve la risposta, con un nuovo modello StarCat.

Prosegue lo scontro diretto tra Ibm e Sun per la conquista della clientela dei sistemi midrange. L'ultima novità viene da Ibm, che ha appena presentato un server mirato esattamente alla sezione centrale della gamma di prodotti Sun. La quale dovrebbe rispondere entro pochissimo, con una versione midrange del sistema StarCat, un server di fascia elevata. Nell'attesa, i riflettori sono puntati su Ibm e sul suo sistema Unix p670, progettato intorno a funzionalità del tutto simili a quelle già introdotte nei più costosi server p690 Regatta. Quest'ultima macchina, uscita lo scorso anno, era stata pensata per fronteggiare l'offerta dei sistemi Sun più potenti e oggi i responsabili di prodotti per i server di Big Blue non nascondo le loro ambizioni nei confronti di clienti interessati a server di dimensioni meno onerose.

La battaglia si gioca ancora una volta sul terreno dei prezzi. Secondo Val Rahmani, general manager della divisione eServer pSeries di Ibm, il p670 costerà il 40% in meno rispetto ai server midrange di Sun Microsystems. Analogamente al p690, il p670 è il primo server Ibm della sua classe a montare il nuovo processore Power4, definito da Ibm “server on a chip”, un'architettura a 1,1 GHz che equivale in pratica a un doppio processore su un singolo pezzo di silicio. Con una dotazione di 4 slot Pci, il p670 sarà disponibile in versioni multiprocessore a quattro, otto e sedici vie.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here