Ibm licenzia 1.000 dipendenti negli Stati Uniti

Ibm sta per licenziare 1.000 dipendenti nel settore dei servizi, circa l’1% dell’organico di questa divisione. La riduzione dei posti di lavoro segue la conclusione di contratti di gestione, firmati in precedenza con società che dovevano garanti …

Ibm sta per licenziare 1.000 dipendenti nel settore dei servizi,
circa l'1% dell'organico di questa divisione. La riduzione dei posti
di lavoro segue la conclusione di contratti di gestione, firmati in
precedenza con società che dovevano garantirsi un passaggio indolore
al 2000. Big Blue prevede, comunque, un reinserimento parziale di
questo personale, invitato a trovare nuove posizioni da qui a due
mesi.
"Le richieste di competenze cambiano in continuazione" ha
affermato un portavoce della società, attualmente focalizzata nella
ricerca di personale esperto nello sviluppo di siti Web.
La divisione servizi di Ibm conta circa 138.000 dipendenti in tutto
il mondo e nel primo trimestre di quest'anno ha fatturato 7,55
miliardi di dollari.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome