Ibm lavora sulla compatibilita Monterey-Linux

Di comune accordo con gli sviluppatori, Ibm sta cercando il modo di rendere portabili le applicazioni realizzate con Linux a 64 bit e il futuro Unix Monterey, che arriverà insieme a Itanium di Intel, probabilmente nel prossimo autunno. Big Blue …

Di comune accordo con gli sviluppatori, Ibm sta cercando il modo di
rendere portabili le applicazioni realizzate con Linux a 64 bit e il
futuro Unix Monterey, che arriverà insieme a Itanium di Intel,
probabilmente nel prossimo autunno. Big Blue sta sviluppando le
interfacce che dovrebbero fornire la compatibilità binaria e di
programmazione, in modo che le applicazioni Linux possano girare
anche sotto Monterey. Viene da chiedersi come si differenzieranno i
due ambienti, senza creare così una concorrenza interna. Secondo il
direttore del programma Aix/Monterey, Mike Barel, la differenza sta
tutta nella scalabilità:"Linux potrebbe raggiungere lo stesso
livello dei nostri ambienti Unix, ma ci vorranno almeno cinque
anni"
. Inoltre, il manager rileva carenze di volume e system
management per l'ambiente open source.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here