Ibm, Hp e Seagate insieme per nuove tecnologie di storage a nastro

Tre dei principali produttori di sistemi di archiviazione hanno unito le proprie forze per sviluppare un’innovativa tecnologia, denominata Linear Tape-Open (Lto), che nelle intenzioni dovrebbe migliorare in modo sostanziale processi produttivi e interc …

Tre dei principali produttori di sistemi di archiviazione hanno unito le
proprie forze per sviluppare un'innovativa tecnologia, denominata Linear
Tape-Open (Lto), che nelle intenzioni dovrebbe migliorare in modo
sostanziale processi produttivi e intercambiabilità di diversi drive a
nastro. Due i formati di riferimento. Ultrium è stato ottimizzato in fatto
di capacità per ospitare fino a 200 Gb di dati compressi nella sua prima
configurazione. Accelis, invece, offrirà le migliori prestazioni sul front
e
della velocità di accesso ai dati con un primo indicativo rate inferiore a
i
10 secondi. Per la prima generazione di entrambi i formati, confermano i
portavoce delle società interessate, le specifiche parlano di un indice di
trasferimento dati variabile dai 20 ai 40 Mbps di dati compressi. In attesa
dei prodotti a venire, pensati per garantire fino a 1.6 terabyte di
capacità di archiviazione, i primi prototipi basati sulla nuova tecnologia
Lto dovrebbero arrivare sul mercato nei prossimi 12/18 mesi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome