Ibm e Hp si alternano nei server in Europa

Secondo Gartner, il mercato mondiale dei server ha registrato nel terzo trimestre del 2006 un +9,1% rispetto allo stesso periodo del 2005 in termini di unità, un dato a cui fa da contraltare un più modesto +4,4% in fatturato. Complessivamente, il merca …

Secondo Gartner, il mercato mondiale dei server ha registrato nel terzo trimestre
del 2006 un +9,1% rispetto allo stesso periodo del 2005 in termini di unità,
un dato a cui fa da contraltare un più modesto +4,4% in fatturato. Complessivamente,
il mercato mondiale dei server ha toccato i 13 miliardi di dollari, per poco
più di 2 milioni di unità. Come già in precedenza Idc,
anche Gartner sottolinea come i blade e le macchine x86 continuino a mostrare
i tassi di crescita più significativi, mentre le macchine Risc-Itanium
registrano una lieve flessione in termini unitari, compensata da una crescita
in termini di fatturato.

Per quanto riguarda l'Emea, si parla di +2,7% in volumi, pari a 572.000
unità, e un +3,5% in revenue, pari a 3,89 miliardi di dollari. In base
al fatturato, Ibm è al primo posto della classifica dei fornitori, con
1,33 miliardi di dollari e uno share del 34,3%, in crescita del 12,8% rispetto
al pari periodo del 2005. In seconda posizione Hp, con 1,2 miliardi di fatturato
e una quota del 31%, -6,2% rispetto all'anno scorso. Terzo posto per Sun,
con un valore dell'11,3% e una crescita del 36%, quarto per Dell, con
uno share dell'8,3% e un +13,1%, mentre in quinta posizione si colloca
Fsc, con un valore del 7,6% e in calo dell'11,1%. In termini di unità
vendute, invece, la prima posizione spetta ancora ad Hp, seguita da Ibm, Dell,
Fsc e Sun.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here