Ibm apre alle workstation su base Intel

Con la IntelliStation Z Pro, Ibm inaugura una nuova serie di stazioni di lavoro ad alte prestazioni su base architetturale Intel, dal Pentium Pro al Pentium II. Probabile la sovrapposizione con le Rs/6000, anche se questi prodotti saranno trattati dalla Pc.

La Pc Company di Ibm introdurrà al Cebit una nuova linea di stazioni di
lavoro ad alte prestazioni, sotto il nome di IntelliStation. La base
architetturale sarà Intel, a partire dal Pentium Pro a 200 MHz, che
equipaggia il promo modello disponibile, la IntelliStation Z Pro. La
macchina possiede anche fino a 1 Gb di Ram, disco UltraScsi da 9 Gb e
scheda Ethernet 10/100 Mbps. Sul fronte grafico sono previste in opzione
nle schede Matrox Millennium per il 2D e Intergraph Intense3D Pro per il
tridimensionale.
Ibm ha poi aggiunto alle caratteristiche di base alcune feature specifiche
di system management. Fra tutte, spicca Wake-on-Lan, integrata nella scheda
d'interfaccia di rete di Intel. Essa fornisce agli amministratori di
sistemi la possibilità di accendere e gestire in remoto postazioni per
aggiornamenti e messe a punto, ivi compresi il Bios e il setup. Questa
funzione è il primo frutto dell'alleanza fra Ibm e Intel conosciuta come
Advanced Manageability Alliancee e che dovrebbe condurre a nuove
integrazioni fra le rispettive soluzioni di networking.
In futuro, è prevista l'integrazione sulla IntelliStation anche del
processore Pentium II, così come l'estensione verso sistemi che supportino
la tecnologia Raid per lo storage. Il prezzo della Z Pro dovrebbe partire
da circa 4mila dollari per un modello a singolo processore. Ci si può
chiedere legittimamente se le nuove workstation non siano destinate a
sovrapporsi alle attuali Risc/6000. Ibm immagina esistano due segmenti di
mercato (uno entry e uno tecnico/professionale) in grado di accogliere
entrambe le gamme, ma lecaratteristiche e i prezzi potrebbero infastidire
per certe fasce di utenza i modelli a base PowerPc e sistema operativo
Unix.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here