Ibm amplia l’offerta xSeries e iSeries

Big Blue e pronta a introdurre i modelli xSeries 200 e 220, integrando feature di gestione del sistema di tipo built-in. Novit` anche per la gamma midrange iSeries.

Il mese prossimo, Ibm introdurrà sul mercato due nuovi server
XSeries, basati su processori Intel, che avranno feature di gestione
del sistema built-in. I modelli, XSeries 200 e 220 avranno queste
feature inserite in una scheda adattatrice denominata Falcon.
Inserito nella scheda, il software di system management che aiuterà
gli utenti aziendali a diagnosticare i problemi del sistema anche
dopo un guasto dello stesso. Gli utenti, infatti, potranno utilizzare
una linea separata per chiamare nel sistema, mentre è guasto e
attivare il software di system management. Ibm ha anche inserito
nella scheda un sistema proprietario che controlla tutte le proprie
funzioni di base. I server, che possono ospitare ognuno uno o due
processori, saranno disponibili in diverse memorie e configurazioni
storage e dotati della versione del chip Intel Pentium a 1,1 GHz.
Falcon inizialmente funzionerà con Windows, ma Ibm sta lavorando a
una versione della scheda che supporterà Linux.
Sul fronte della gamma midrange iSeries (prima nota come As/400), Ibm
ha approfittato della manifestazione PartnerWorld, ad Atlanta, per
tracciarne gli sviluppi in una roadmap capace di estendersi fino al
2004. Inizialmente, è previsto il consolidamento di diversi server
Microsoft Exchange in un singolo sistema iSeries Domino, potendo così
offrire agli utenti del prodotto Microsoft la possibilità di gestire
anche fino a 10mila client. Il piano di avvicinamento al mondo
Nt/2000 comprende però altre mosse. Le schede add-on, che consentono
di far funzionare un iSeries come un server Nt sono state potenziate
con un modello che include Pentium III a 850MHz, 4 Gb di Ram e fino a
tre adattatori Lan. A breve, poi, sarà possibile attaccare ai
midrange anche i modelli Netfinity 7100 e 7600, attraverso link
HighSpeed.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here