Ibm acquista la maggioranza di NetObjects

Si può considerare un "regalo" per Lotus l’acquisto della quota di maggioranza di NetObjects appena portato a termine da Ibm. I prodotti della piccola società privata di Redwood City, infatti, si integreranno con la piattaforma …

Si può considerare un "regalo" per Lotus l'acquisto della quota di maggioranza di NetObjects appena portato a termine da Ibm. I prodotti della piccola società privata di Redwood City, infatti, si integreranno con la piattaforma Domino, pur se la società è destinata a rimanere formalmente indipendente. Per Ibm, secondo il vicepresidente esecutivo Michael Zisman, si tratta di un invesitmento più che di un'acquisizione. Vogliamo che NetObjects continui a fare business anche con nostri competitor.
In ogni caso, il tool di sviluppo Fusion Web è destinato a essere integrato sia in DOmino Web Server sia in prodotti più strettamente Ibm come VisualAge o Db2. L'operazione consentirà di colmare un gap nell'offerta Internet di Ibm, sin qui un po' scoperta verso Webmaster e progettisti di siti Web.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here