i2 punta alla rinascita

Il fornitore di tecnologia per la supply chain chiude un anno al ribasso. Ma riparte con l’outsourcing.

I2 Technologies ha chiuso l'anno fiscale con un trimestre al ribasso, in cui ha fatturato per 84 milioni di dollari, contro i 98 dello stesso periodo del precedente esercizio.


Identico l'andamento per tutto l'anno, con il fatturato che scende da 495 milioni di dollari del 2003 ai 389 del 2004.


Ma nonostante il decremento nelle vendite, il ceo della società, Sanjiv Sidhu, si è dicharato ottimista riguardo il futuro, in particolare con riferimento al mercato dell'outsourcing delle supply chain, sul quale i2 pare voler puntare tutte le proprie carte di espansione.


Si tratta di un'offerta di terziarizzazione della catena di fornitura di carattere globale, tesa, quindi, a interessare le grandi realtà multinazionali.


Per costituire una proposta degna, la società ha creato una strategia a cinque pilastri, che comprende servizi applicativi, gestione dati e ambienti di sviluppo integrati.


Per sostenere gli sforzi, i2 ha anche varato un nuovo programma di supporto ai clienti.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here