I vendor avvicinano le reti all’impresa

I fornitori di tecnologia puntano a costruire reti intelligenti, per gestire la complessità dei servizi necessari alle aziende moderne.

Lo scenario evolutivo tracciato nelle pagine precedenti prende forma concreta nelle soluzioni e nei dispositivi di nuova generazione portati sul mercato dai principali vendor del settore. Questi, anche nel tentativo di differenziare la propria offerta rispetto alla concorrenza puntano ora su questo ora su quell'aspetto, ma supportando attentamente gli standard, in quanto è sempre più evidente che non c'è spazio per un vendor che voglia imporre una soluzione completamente proprietaria.

Un networking intelligente multiservizio


Un aspetto evolutivo riguarda l'integrazione di più servizi sull'infrastruttura di rete. In questa direzione vanno, per esempio, le visioni di 3Com, Allied Telesyn e Cisco.


3Com ha sviluppato l'architettura Xrn (eXpandible resilient networking), improntata sulla massima disponibilità, elemento fondamentale di un'infrastruttura multiservice. Caratteristica della tecnologia Xrn è che una rete può utilizzare per il backbone più switch Gigabit di Layer 2/3/4 per scalare in termini sia di prestazioni sia di densità porte. Come tecnologia può essere adottata da tutti gli switch 3Com della serie 4900 e dagli switch 4050, 4060, 4070 e 4080. L'architettura Xrn, inoltre, sarà introdotta sui nuovi switch frutto della joint venture con Huawei. In particolare, lo Switch 7700 che, per caratteristiche costruttive e architetturali, ricorda molto da vicino i commutatori carrier class. Top della gamma 3Com, è disponibile con chassis a 7 o 8 slot rispettivamente con singola e doppia switch fabric.


Allied Telesyn ha sviluppato l'architettura Core Switching per le applicazioni di core di livello 3. Basata su tecnologie dal Layer 3 al Layer 7, tale architettura fornisce alle imprese e ai service provider un'infrastruttura multiservizio.


La piattaforma Allied è progettata secondo la filosofia "Pay as you grow", incentrata alla massima scalabilità, e si basa sugli switch delle serie SwitchBlade e At-9800, cui si aggiungono il software di gestione dei dispositivi di rete At-ViewPlus e AlliedWare, il sistema operativo che supporta tutti i router e gli switch di Ati. In particolare, gli SwitchBlade At-SB4000 sono stati ideati per ambienti Mtu (Multiple Tenant Unit) e come centro stella di reti metropolitane o di campus o, ancora, come dispositivo di aggregazione per imprese di medie dimensioni.


Cisco Systems fornisce con Avvid (Architecture for Voice, Video and Integrated Data) l'infrastruttura e i servizi di rete intelligente, essenziali per il rapido impiego delle tecnologie emergenti e delle nuove soluzioni di Internet business. Le caratteristiche Avvid vengono esaltate nell'architettura di switching multilayer, che consente di operare dal Layer 2 a quello 4 della pila Osi.


In particolare, la proposta della società è articolata attorno alla famiglia di switch Catalyst. Per esempio, Cisco Catalyst 6500 si distingue per la disponibilità di moduli che forniscono i servizi di rete intelligente, tra cui la qualità del servizio, la sicurezza, l'alta disponibilità, il management e il multicasting.

Un backbone aziendale a prova di carrier


L'evoluzione che porta a trasformare in nodi di comunicazione per ambiti locali e geografici dispositivi di switching e routing è supportata, tra gli altri, da Alcatel e Nortel Networks.


La strategia di Alcatel per l'ambito enterprise si basa su due serie, una costituita dagli OmniSwitch 8800 e una costituita dagli OmniSwitch 7000.


In particolare, il primo è uno switch multi-livello adatto per la realizzazione del core di reti di nuova generazione che presenta una modalità di funzionamento e una qualità costruttiva che lo posiziona nella fascia degli apparati di livello carrier class. È di tipo a rack e presenta un'elevata densità con il supporto di fino a 384 porte a standard Gigabit Ethernet a velocità wire speed non bloccante. Inoltre prevede: modalità di connessione a 10 Gigabit sempre non blocking, livelli di servizi di sicurezza multipli, servizi di switching e routing intelligenti a velocità wire speed, funzioni di classificazione QoS L2/L3/L4, server load balancing, routing Ip/Ipx, Ip multicast e supporto Mpls e Ipv6.


La linea di switch Passport 8000 rappresenta un elemento di base della piattaforma di switch di Nortel per le reti aziendali ed è costituita da dispositivi che abbinano funzioni che ne permettono l'utilizzo sia come backbone di una rete enterprise sia per gli ambiti di rete metropolitana. La tecnica costruttiva e le funzioni disponibili ne fanno una linea di apparati caratterizzati da un'elevata resilienza (99,999% di up-time), in particolare per la disponibilità della funzione Smlt (Split multi trunking), che permette di disporre di trunk di fail-over automatico e che è ritenuta da Nortel particolarmente adatta in applicazioni business critical che trattino sia voce che dati su Ip.


Negli chassis possono essere inseriti dei moduli aggiuntivi per la gestione di applicazioni relative ai livelli dal 4 al 7 della pila Osi. Varia la tipologia di interfacce equipaggiabili, che vanno dalle schede Ethernet a 10, 100, 1000 e 10.000 Mbps sino a quelle Atm. Oltre alle classiche funzioni di switch, sugli apparati sono integrate anche funzioni di sicurezza di tipo Ssl realizzate tramite componentistica Asic dedicata.

Una rete che si adatta alle esigenze aziendali


L'evoluzione e lo sviluppo della tecnologia hanno portato Enterasys Networks e Hp ProCurve a maturare un approccio al networking molto vicino alle problematiche aziendali. Enterasys in particolare ha sviluppato l'architettura Business Driven Networks (Bdn), che si basa su tre pilastri: Secure Networks, Open Convergence e On Demand Networking.


La strategia networking della società statunitense si concretizza quindi nelle linee di switch e, in particolare, nella serie Matrix N.


Gli switch Matrix N sono disponibili con chassis a 3, 5 e 7 slot, in cui possono essere montati gli stessi moduli Dfe (Distributed forwarding engine). Di questi ne esistono due serie: Platinum e Gold, che permettono di configurare le macchine rispettivamente per applicazioni di core e distribuzione e per applicazioni di periferia. Le funzioni di switching e controllo sono integrate in ciascun modulo, come pure il supporto dei servizi di rete, quali l'elaborazione dei pacchetti multilayer (da L2 in su), le Vlan (Virtual Lan), l'Ip routing nativo, la sicurezza e altri. Rispetto a queste caratteristiche, la serie Platinum prevede il supporto di Ipv6 e la capacità di autenticazione multi utente. Le schede Gold si distinguono per l'elevata densità (fino a 72 porte per modulo) che abbassa il prezzo per porta.


Le soluzioni di networking Hp si basano sull'architettura ProCurve Adaptive Edge che prevede di esercitare le funzioni di controllo al bordo della rete, trasferendo intelligenza decisionale mediante l'utilizzo di switch periferici dotati di funzioni di livello 4 e mantenendo una gestione centralizzata all'interno della parte "core" del network. Attraverso questa architettura Hp propone un network in grado di adattarsi alle nuove esigenze, idoneo a reti miste ad alta disponibilità, scalabile e basato su standard, che ruota attorno all'adozione della tecnologia Ethernet con l'obiettivo di portare prestazioni Gigabit sul desktop. L'offerta Hp ProCurve si concentra attorno ai temi della convergenza, della sicurezza e della mobilità e comprende una gamma articolata di soluzioni di switching tra cui i dispositivi della serie 5300xl e 700wl. Gli apparati Hp supportano caratteristiche quali QoS o il Power over Ethernet, introdotto recentemente sugli switch intelligenti ProCurve 2626-Pwr e 2650-Pwr.


L'azienda pone un accento particolare sulle soluzioni di security con le quali si gestiscono gli accessi al network per gli impiegati, i visitatori e i clienti. Queste solutions vengono presentate come cost-effective, di gestibilità relativamente semplficiata e, soprattutto, a "impatto zero" sulle funzionalità della rete.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here