I tempi delle trattative si riducono. È aumentata la determinazione aziendale?

Stefano Patarnello, Strategic Outsourcing executive di Ibm Italia, ha evidenziato il fatto che in questi ultimi anni i tempi di negoziazione dei contratti di outsourcing si sono notevolmente ridotti rispetto al passato. Nell’ambito delle aziende m …

Stefano Patarnello, Strategic Outsourcing executive di Ibm Italia, ha evidenziato il fatto che in questi ultimi anni i tempi di negoziazione dei contratti di outsourcing si sono notevolmente ridotti rispetto al passato. Nell’ambito delle aziende medio grandi, ha spiegato il manager, oggi la durata di una trattativa di selective outsourcing si misura nell’ordine di qualche mese e in alcuni casi si limita addirittura a un solo trimestre, tempo, soprattutto per un’azienda quotata in borsa, decisamente interessante. Secondo il manager sotto questo punto di vista, uno dei maggiori acceleratori è rappresentato dagli skill e dalla maturità raggiunta oggi dal mercato italiano, sia dal punto di vista dei fornitori che dei clienti.


Se da un lato, però, la maturità per quanto concerne la gestione degli elementi che servono a costruire la negoziazione, è notevolmente cresciuta, dall’altro la determinazione aziendale non è ancora come i vendor vorrebbero, anche se a detta di Patarnello, si sta iniziando a notare un aumento di chiarezza degli obbiettivi da parte dell’utenza.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here