I telefonini tradiscono anche Matushita

DoCoMo ha reso noti alcuni problemi in 100.000 esemplari del modello P503i. E questo ha fatto crollare le azioni del costruttore giapponese

Dopo Sony anche Matsushita è vittima dei suoi cellulari. In virtù
dell'annuncio di DoCoMo che circa 100.000 telefonini modello P503i sono
risultati affetti da problemi tecnici, le azioni della società hanno subito un
vero e proprio crollo: sono scese del 6,8%, il valore più basso dall'ottobre del
1998. Questo non solo è un duro colpo per la quotazione in borsa ma rappresenta
anche un grosso ostacolo all'obiettivo che si era posta la società, ossia di
raggiungere il 10% di share del mercato entro tre anni. Purtroppo per Matsushita
è la seconda volta che DoCoMo annuncia problemi con i modelli P503i: in febbraio
aveva infatti fatto rientrare 230.000 telefonini per un malfunzionamento del
software. E ciò aveva già obbligato il costruttore a rivedere le previsioni di
fatturato, annunciando una probabile riduzione del 22%.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome