“I telefoni “”smart”” guidano la lunga marcia dei palmari”

Il volume di dispositivi handheld, gli ormai popolari "palmari", venduti sembra destinato a crescere vertiginosamente nell’arco dei prossimi tre anni. La conclusione si legge in uno studio della società di ricerche Idc, che valuta in 6 …

Il volume di dispositivi handheld, gli ormai popolari "palmari",
venduti sembra destinato a crescere vertiginosamente nell'arco dei
prossimi tre anni. La conclusione si legge in uno studio della
società di ricerche Idc, che valuta in 63,4 milioni di unità il parco
potenziale di palmari su scala globale, contro i 12,9 milioni di
unità venduti nel 2000. Una crescita così robusta per dispositivi
come i personal digital assistant, le agendine, i pager e quant'altro
riuscirà a generare, sempre secondo Idc, un potenziale di mercato di
26 miliardi di dollari. Il 2001 viene identificato in particolare
come un anno di svolta, dal punto di vista delle opportunità sia a
livello di multimedialità "mobile" che di comunicazioni senza fili.
La ricerca, intitolata "Smart Handheld Devices" individua nel
segmento dei telefonini "intelligenti", con schermi a colori,
rubriche e agende e funzionalità come la riproduzione di musica e
filmati, quello in più rapida espansione, con tassi annui superiori
al 160%. Nel 2004 Idc ritiene che gli smart phone venduti saranno 23
milioni e potrebbero intaccare quello dei Pda, oggi dominato da Palm
Inc. Proprio in queste settimane Microsoft ha annunciato la sua
piattaforma "Stinger" come possibile standard per la creazione di
telefonini multimediali. Tra i suoi primi partner ci sono industrie
come Mitsubishi-Trium, Samsung e la britannica Sendo. Anche Psion
Symbian, Palm e Ntt Docomo stanno lavorando sui sistemi operativi per
cellulari intelligenti. E parallelamente, afferma Idc, crescerà il
mercato dei componenti per questo tipo di applicazioni. I
semiconduttori per i terminali mobili hanno fatturato 17 miliardi di
dollari nel '99; nel 2004 saranno 38 miliardi.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here