I server Ast combinano Pentium con processori Risc

I prossimi server Premium Hs di Ast combineranno una base architetturale Pentium II con chip Risc per le funzioni di input/output. Le macchine, infatti, adotteranno i controller I2O-ready Ethernet e Raid promossi da Intel, che prevedono l’impiego di un

I prossimi server Premium Hs di Ast combineranno una base architetturale
Pentium II con chip Risc per le funzioni di input/output. Le macchine,
infatti, adotteranno i controller I2O-ready Ethernet e Raid promossi da
Intel, che prevedono l'impiego di un processore embedded indipendente i960
Rd, anziché impegnare il microprocessore centrale. Questo genere di
soluzione si presta a utilizzi di tipo Web server, laddove il data transfer
fra il sottosistema Raid e il gateway Internet dev'essere efficiente e,
dunque, può essere opportuno non appesantire la Cpu.
I Premium Hs saranno indirizzati da Ast verso le aziende medio-grandi,
alle quali potranno offrire architetture mono o biprocessore (Pentium II a
300 MHz), 12 porte drive hot-swappable, 64 Mb di Sdram ad alta velocità e
un design di chassis denominato FlexChassis. Il costruttore ha anche
integrato caratteristiche di fault tolerance e ridondanza, come gli agenti
di server monitor Percepta Pro, per la prevenzione dai crash di sistema.
Una configurazione base dei Premium Hs costerà 7.349 dollari sul mercato
Usa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here