I pc italiani crescono trainati dai netbook

Secondo i dati di Gartner, il primo trimestre si chiude con una crescita dell’11,9% per i pc italiani, per un totale di 1.778.080 unità vendute, che riflettono il successo riscontrato dai netbook. La prima posizione spetta ad Acer, con 552.071 unità, i …

Secondo i dati di Gartner, il primo trimestre si chiude con una crescita dell'11,9% per i pc italiani, per un totale di 1.778.080 unità vendute, che riflettono il successo riscontrato dai netbook. La prima posizione spetta ad Acer, con 552.071 unità, in crescita del 23,2%, che corrispondono a un 31% di quota di mercato. La società viene premiata non solo per la convinzione con cui ha affrontato il comparto dei netbook, ma anche per la formula commerciale adottata, per la quale è fondamentale il rapporto di collaborazione con i carrier. La seconda posizione è di Hp, con 471.731 unità, in crescita del 12,6%, che corrispondono a un 25,6% di share.

Terza distaccata è Asus, che comincia a sentire l'effetto della presenza di più competitor su un comparto che fino a un anno fa la vedeva player d'elezione. La società mette comunque a segno una crescita del 37,9% a 171.801 unità, che corrispondono a una quota del 9,7%. Esplosiva la crescita di Samsung, grazie soprattutto al buon andamento di vendita dell'Nc10. In questo caso si parla di un incremento del 418,4% a 89.589 unità, pari a uno share del 5%. Non va male Apple, che cresce di un buon 24,8%. Le sue 68.363 macchine vendute corrispondono, però, al 3,8% di un mercato che conferma la tendenza a polarizzarsi su pochi marchi di riferimento. Infatti i 424.525 pc appannaggio del solitamente nutrito manipolo dei cosiddetti “others” sono in calo del 19,2% rispetto all'anno scorso.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here