I modem che parlano l’esperanto del wireless

Dopo Nokia anche Gtran Wireless ha annunciato di stare per completare un dispositivo in grado di collegarsi sia alle reti aziendali senza fili sia agli hot spot degli operatori

Nel mondo wireless si sente sempre più spesso parlare di una nuova
tipologia di dispositivi chiamata modem ibrido. Si tratta di un prodotto che è
in grado di consentire attraverso un Pda o un notebook il collegamento sia alle
reti aziendali sia ai servizi wireless forniti dai carrier (come per esempio gli
"hot spot" presenti in alcuni aeroporti). Per il momento di prodotti di questo
tipo sul mercato non se sono ancora visti. Il primo è stata una scheda messa in
commercio all'inizio dell'anno da Nokia, la quale consente a una persona di
accedere a Internet attraverso un collegamento Gprs e di collegarsi agli hot
spot. La commercializzazione di tale scheda è prevista dopo l'estate.
Oltre a
Nokia, attualmente c'è un'altra azienda che ha reso noto di avere quasi pronto
un modem ibridio Gtran Wireless. Tale modem integra un chip 802.11 realizzato da
Intersil, società che realizza componenti per Wlan. I responsabili di Intersil
hanno fatto sapere che da tempo stavano lavorando su un progetto di questo tipo,
ma sinora le dimensioni erano state un grosso ostacolo. Ora l'evoluzione
tecnologica ha permesso di raggiungere miniaturizzazioni tali da consentire la
creazione di schede per dispositivi portatili. Intersil sta lavorando anche a un
modem ibrido che consentirà di accedere a una rete wireless attraverso 802.11 e
colloquiare con altri dispositivi tramite Bluetooth.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here