I mashup, strumenti di innovazione

Generare applicazioni composite a partire da applicazioni conosciute e di uso comune, combinando creativamente funzioni diverse per nuovi usi è pratica sempre più diffusa, direttamente legata allo sviluppo della cultura del Web. Più crescono la consape …

Generare applicazioni composite a partire da applicazioni conosciute e di uso comune, combinando creativamente funzioni diverse per nuovi usi è pratica sempre più diffusa, direttamente legata allo sviluppo della cultura del Web. Più crescono la consapevolezza e le capacità degli utenti, più cresce il numero di queste applicazioni (i cosiddetti mashup) frutto
della fantasia e perizia di chi le usa.
Si tratta di un vero e proprio movimento di “public Web mashup”, un fenomeno legato per lo più alla dimensione ludica, non per questo da sottovalutare (o sovrastimare), destinato a suscitare interesse crescente nel mondo aziendale, sempre più impegnato a scoprire come i mashup possano portare valore aggiunto all'interno della rete aziendale, non solo nel Web pubblico (come accade oggi). I mashup combinano contenuti provenienti da fonti multiple, utilizzando interfacce pubbliche. Il “mashing” si trasforma così in un approccio all'integrazione che fa del livello di presentazione dei contenuti il cuore del sistema, epicentro di un'architettura che ora le aziende analizzano con curiosità, alla ricerca di nuove strade per l'innovazione.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here