I consigli degli esperti d’Oltreoceano presenti all’evento

Il consulente – Peter Hinssen Traghettando quotidianamente gli uomini del business verso l’It e viceversa, Peter Hinssen, analista di McKinsey, ha sviluppato una riflessione sull’It come situazione di sfida. «Il cambiamento deve essere amato – ha indic …

Il consulente – Peter Hinssen

Traghettando quotidianamente gli uomini del business verso l’It e viceversa, Peter Hinssen, analista di McKinsey, ha sviluppato una riflessione sull’It come situazione di sfida. «Il cambiamento deve essere amato – ha indicato – perché rappresenta la molla dell’evoluzione. Oggi le tecnologie sono sempre più pervasive e la gente è disposta a spendere, al punto che negli Usa, in una scala gerarchica delle necessità, l’automobile svetta in classifica con il 92% delle preferenze, ma il cellulare si posiziona già al 49% e Internet veloce al 29%. La parola chiave è consumerization».
Analizzando i motivi per cui il consumer It è semplice mentre quello aziendale così complicato, Hinssen ha sottolineato come sia necessario svecchiare un certo tipo di eredità informatica, legata alle megatecnologie. Citando l’affermazione del Cto di Intel, Justin Rattner, secondo cui ciò che è stato inventato in questi 40 anni nulla è rispetto a quello che sarà fatto nei prossimi 40 anni, Hinssen ha specificato che il successo dell’Ict oggi si fonda sulla modularità, sull’interscambio, sul riutilizzo nonché sulla massima adattabilità a ogni livello organizzativo. «Non è più tempo di specializzazione; la trasversalità è necessaria. I motori che portano a un’innovazione vincente sono velocità, efficienza e una grandissima flessibilità
».

Il fornitore di tecnologia – Dave Hansen

Dimostrazione personificata dell’evoluzione di un Cio, Dave Hansen dopo aver presidiato per 22 anni infrastrutture e applicazioni dell’organizzazione globale di Computer Associates, oggi è corporate senior vice president e general manager della security business unit di Ca. «Compliance, normative, sofisticazione degli attacchi: la sicurezza è un problema dinamico, motivo per cui l’organizzazione It deve essere pensata secondo le migliori policy di sicurezza ed essere costantemente in divenire. Il ruolo del security manager, dovendosi muovere trasversalmente all’azienda, è dunque molto delicato e presuppone capacità di vision e di conoscenza degli utenti».
Grazie alla lunga esperienza sul campo, Hansen ha aggiunto un paio di consigli strategici per una migliore gestione aziendale. Il primo è quello di inserire nel Cda anche la forza vendita che, grazie al suo rapporto diretto con il mercato, porta informazioni preziose, aiutando a definire le metriche del business. Il secondo è quello di imparare a verbalizzare l’It, creando una documentazione ad hoc che renda immediatamente leggibili
i risultati.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome