Home Mercato I cinque trend principali per i service robot professionali

I cinque trend principali per i service robot professionali

Il mercato dei service robot (i robot di servizio) professionali ha raggiunto un volume di affari di 6,7 miliardi di dollari a livello mondiale, in crescita del 12%, nel 2020.

Allo stesso tempo, il fatturato dei nuovi robot di servizio consumer è cresciuto del 16% arrivando a 4,4 miliardi di dollari.

I dati provengono dal report “World Robotics 2021 – Service Robots”, presentato a novembre dalla Federazione Internazionale di Robotica (International Federation of Robotics, IFR).

Per quanto riguarda le applicazioni, i cinque trend principali per i robot di servizio professionali – ha sottolineato l’IFR – sono stati trainati dall’incremento di domanda causato dalla pandemia globale.

I cinque principali trend professionali

Un’unità su tre – ha messo in evidenza l’IFR – è stata costruita per il trasporto di beni o merci.

service robot IFR

Il giro d’affari per gli Autonomous Mobile Robot (AMR) e i delivery robot è cresciuto dell’11% fino a oltre un miliardo di dollari USA. La maggior parte delle unità vendute operano in ambienti interni per la produzione e magazzini.

Questo trend, sottolinea IFR, va verso soluzioni flessibili, in modo che gli AMR agiscano in ambienti misti, ad esempio con carrelli elevatori, altri robot mobili o esseri umani. C’è anche un forte potenziale di mercato per i robot di trasporto in ambienti esterni con traffico pubblico, per esempio la consegna dell’ultimo miglio.

IFR ritiene che le opzioni di marketing e di monetizzazione dipenderanno dalla disponibilità di quadri normativi che attualmente impediscono ancora la diffusione su larga scala di questi robot, nella maggior parte dei Paesi.

Il secondo trend vede l’incremento di domanda di robot per la pulizia di tipo professionale, cresciuta del 92% e fino a 34.400 unità vendute.

In risposta alle crescenti esigenze di igiene dovute alla pandemia di Covid-19, più di cinquanta fornitori di robot di servizio hanno sviluppato robot di disinfezione, con fluidi disinfettanti o utilizzando la luce ultravioletta.

Spesso, i robot mobili esistenti sono stati modificati per servire come robot di disinfezione. C’è un alto potenziale attualmente per i robot di disinfezione negli ospedali e in altri luoghi pubblici, ha sottolineato ancora IFR. Le vendite unitarie di robot per la pulizia dei pavimenti professionali dovrebbero crescere con tassi a due cifre in media per ogni anno dal 2021 al 2024.

Robot medici, sociali e per l’hospitality

In termini di valore, secondo il report le vendite di robotica medica rappresentano il 55% del fatturato totale dei robot di servizio professionali nel 2020. Questo trend è stato principalmente trainato dai dispositivi di chirurgia robotica, che sono la tipologia più costosa del segmento. Il volume d’affari è aumentato dell’11% a 3,6 miliardi di dollari.

service robot IFR

Un numero fortemente crescente di robot per la riabilitazione e la terapia non invasiva rendono questa applicazione la maggiore in termini di unità. Circa il 75% dei fornitori di robot medici sono del Nord America e dell’Europa.

La pandemia globale ha creato un’ulteriore domanda di robot sociali, mette poi in evidenza l’IFR. Questi aiutano ad esempio i residenti delle case di cura a mantenere i contatti con amici e familiari in tempi di distanziamento sociale.

I robot di comunicazione forniscono informazioni in ambienti pubblici per evitare il contatto umano di persona, collegano le persone via video per una conferenza di lavoro o aiutano con compiti di manutenzione nelle fabbriche.

Il quinto trend è quello dei robot per il settore hospitality, che stanno registrando una popolarità crescente che genera un fatturato di 249 milioni di dollari.

La domanda di robot per la preparazione di cibi e bevande è cresciuta enormemente: il volume d’affari è quasi triplicato a 32 milioni di dollari USA (+196%).

La pandemia di Covid-19 ha creato una maggiore consapevolezza nell’evitare il contatto con i prodotti alimentari, ha sottolineato IFR, che afferma anche che c’è ancora un enorme potenziale per i robot per l’hospitality, con una previsione di crescita annuale media a due cifre.

La robotica di servizio in ambito consumer

IFR ha messo in evidenza che quella per compiti domestici è la maggiore categoria di service robot consumer. Quasi 18,5 milioni (+6%), per un valore di 4,3 miliardi di dollari, sono state le unità vendute nel 2020.

Quelli aspirapolvere e altri robot per la pulizia interna dei pavimenti domestici sono aumentati del 5% a più di 17,2 milioni di unità con un valore di 2,4 miliardi di dollari USA. Questo tipo di robot di servizio è disponibile in quasi tutti i negozi, cosa che li rende facilmente accessibili a tutti. E molti fornitori americani, asiatici ed europei si rivolgono a questo mercato.

I robot da giardinaggio di solito comprendono quelli tagliaerba. Questo mercato dovrebbe crescere con tassi di crescita bassi a due cifre in media ogni anno nei prossimi anni, secondo IFR.

service robot IFR

In generale e a livello mondiale, ha aggiunto IFR, l’80% dei 1.050 fornitori di robot di servizio è considerato incumbent, costituito più di cinque anni fa. Il 47% dei fornitori di robot di servizio proviene dall’Europa, il 27% dal Nord America e il 25% dall’Asia.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php