Hyperion: ecco la suite di Bi, con Brio

È arrivato il momento della Business Intelligence Platform, che unisce Essbase alla Brio Performance Suite. Con Linux.

26 febbraio 2004

Hyperion ha rilasciato il primo prodotto che fa da risultante dell'acquisizione di Brio Software.


Si tratta della Hyperion Business Intelligence Platform, sistema che eredita le competenze tecnologiche di storici componenti della società, come Essbase, e il software di query e reporting della Brio Performance Suite 8.


Essbase, cioè il database multidimensionale, in particolare ora scala alla versione 7, migliorata sotto il profilo dell'indirizzamento di grandi volumi di dati e sotto quello dell'accesso ai data warehouse.


Il database multidimensionale ora è anche dotato di funzioni analitico-predittive, che consentono la costruzione di scenari interattivi, caratterizzati, cioè, dalla messa in funzione di alert e trigger su particolari metriche, quali potrebbero essere le giacenze di magazzino o i cambi valutari.


In aggiunta, Essbase ora supporta Xmla, cioè quella derivazione di Xml creata specificamente per le attività analitiche, e il linguaggio di query Mdx, che abilita la costruzione di analisi più sofisticate.


La Brio Performance Suite 8.2, invece, porta con sé una migliorata integrazione dei propri strumenti di query e reporting con i programmi di gestione finanziaria.


Altra, e non ultima novità, è quella del supporto di Linux: la piattaforma di Bi è declinata anche su Red Hat Enterprise Linux.


In particolare, Hyperion sostiene di essere la prima società del settore della Business intelligence a far girare una soluzione completa su Linux (Essbase lo supportava già da tre anni).

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here