Huawei rilascia una CPU Arm e tre server per il nuovo computing

Nei giorni in cui l’America si pone al centro del mondo tecnologico con il Ces di Las Vegas, Huawei attira l’attenzione sulla in Cina con una CPU con processore Arm (Advanced RISC Machine) a elevate prestazioni e tre nuovi server per le nuove esigenze di computing globale.

Per Huawei, si sta delineando una nuova era di elaborazione diversificata. Diversi tipi di dati e scenari stanno guidando l'ottimizzazione dell'architettura di calcolo e la combinazione di più architetture di calcolo per prestazioni ottimali diventa una necessità.

La nuova CPU Arm si chiama Kunpeng 920 ed è stata progettata per aumentare la potenza dell’elaborazione di grandi quantità di dati, dello storage distribuito e delle applicazioni. Obiettivo di Huawei è sviluppare il settore Arm e promuovere un ecosistema aperto.

Come ha confermato William Xu, Director of the Board e Chief Strategy Marketing Officer di Huawei "Huawei ha collaborato a lungo con Intel per ottenere grandi risultati e insieme abbiamo contribuito allo sviluppo del settore ICT. Huawei e Intel continueranno le loro partnership strategiche a lungo termine. Allo stesso tempo, nell'industria Arm si sta assistendo a una nuova opportunità di sviluppo: la CPU Kunpeng 920 e i server TaiShan appena lanciati da Huawei, vengono utilizzati principalmente per big data, storage distribuito e applicazioni native ARM. Lavoreremo con i nostri partner a livello globale con uno spirito di apertura, collaborazione e successo condiviso, per guidare lo sviluppo dell'ecosistema ARM e ampliare lo spazio informatico, abbracciando un'era computazionale diversificata".

I numeri di Kunpeng 920

Secondo Huawei Kunpeng 920 è la CPU server basata su architettura ARM più performante del settore. Utilizza chipset a 7 nanometri ed è stata progettata da Huawei sulla base della licenza di architettura ARMv8. Migliora quindi in modo significativo le prestazioni del processore ottimizzando gli algoritmi di previsione dei branch, aumentando il numero di unità OP e migliorando l'architettura del sottosistema di memoria.

Huawei ha fornito dati che riportano che a frequenza tipica la CPU Kunpeng 920 ha ottenuto un punteggio superiore a 930 nel test SPECint Benchmarks, che è superiore del 25% rispetto al benchmark del settore. Allo stesso tempo, l'efficienza energetica è migliore del 30% rispetto a quella attualmente disponibile.

Kunpeng 920 integra 64 core a una frequenza di 2,6 GHz.

Il chipset integra DDR4 a 8 canali e la larghezza di banda della memoria supera del 46% le altre offerte disponibilisul mercato. Anche l'integrazione del sistema è aumentata in modo significativo attraverso le due porte RoCE 100G.

Kunpeng 920 supporta interfacce PCIe 4.0 e CCIX e offre una larghezza di banda totale di 640 Gbps. Inoltre la velocità dello slot singolo è doppia rispetto alla concorrenza, migliorando in modo efficace le prestazioni dello storage e vari acceleratori.

TaiShan, il server basato su Arm

Huawei ha anche presentato i server della serie TaiShan alimentati da Kunpeng 920. La serie include tre modelli: uno con un focus sull'archiviazione, un altro sull'alta densità e un terzo focalizzato sul bilanciamento di entrambi i requisiti.

I server TaiShan sono progettati per lavorare grandi quantità di dati, storage distribuito e scenari applicativi nativi Arm.

Secondo Huawei l'architettura Arm è la più adatta per questi scenari garantendo vantaggi nell’utilizzo simultaneo di più core e nel livello di prestazione per watt.

TaiShan sarà destinato ad animare piattaforme di calcolo ad alte prestazioni e basso consumo energetico per le imprese. Ad esempio, in presenza di grandi quantità di dati, i server TaiShan sono regolati per fornire un'elevata convergenza multi-core e una pianificazione ottimizzata delle risorse che garantiscono un incremento del 20% delle prestazioni di calcolo. Basato sui server TaiShan, Huawei Cloud fornisce anche servizi elastic cloud, bare metal e cloud phone.

Ecosistema Arm aperto

Huawei promuove la cooperazione all’interno del settore per quanto riguarda hardware, software di base e applicazioni. Huawei ha collaborato con organizzazioni quali Green Computing Consortium (GCC), Linaro, o l’Open Edge e HPC Initiative (OEHI) per realizzare un ecosistema di settore aperto e collaborativo, al fianco di partner come Hortonworks, Microsoft, Oracle, SAP, SUSE, Ubuntu e China Standard Software.

Huawei crede che la nuova società intelligente dove tutto è connesso, si stia concretizzando sempre più rapidamente. Lo sviluppo e la convergenza di applicazioni basate su Arm per terminali intelligenti stanno accelerando, insieme all’integrazione tra dispositivi e cloud. I

noltre le nuove applicazioni cloud stanno guidando la diversità dei dati. Ad esempio, le applicazioni Big Data, lo storage distribuito e alcuni scenari di edge computing hanno requisiti specifici di efficienza energetica per l'elaborazione multi-core ad alte prestazioni. In tale contesto, i sistemi Arm si distinguono per i vantaggi esclusivi in termini di prestazioni e consumo energetico.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome