<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1126676760698405&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Home Digitale Huawei contribuisce a portare la connettività nelle aree remote del mondo

Huawei contribuisce a portare la connettività nelle aree remote del mondo

Huawei ha sottoscritto un impegno a livello globale per aderire all’alleanza digitale Partner2Connect dell’Unione Internazionale delle Telecomunicazioni (ITU), che porterà la connettività a circa 120 milioni di persone in aree remote in più di 80 Paesi entro il 2025.

Liang Hua, Chairman di Huawei, ha annunciato questo accordo in occasione del 2022 Sustainability Forum, Connectivity+: Innovate for Impact, un evento organizzato dall’azienda. Il forum è stata l’occasione per scoprire come l’innovazione ICT possa far esprimere al meglio il valore commerciale e sociale della connettività, e guidare la sostenibilità nell’era dell’economia digitale.

L’evento ha visto la partecipazione di diversi senior leader dell’ITU e delle Nazioni Unite, ministri delle telecomunicazioni e autorità relative alla regolamentazione di Cambogia, Nigeria, Bangladesh e Pakistan, nonché dirigenti aziendali, partner, esperti e clienti di Cina, Sudafrica, Belgio e Germania.

È chiaro che la connettività da sola non basta. Deve essere accessibile, i contenuti devono essere pertinenti e nella lingua locale, e gli utenti devono avere le competenze necessarie per utilizzarli al meglio. Ringraziamo Huawei per il suo sostegno alla coalizione digitale Partner2Connect (P2C) e per gli impegni annunciati da P2C nei settori chiave della connettività rurale e delle competenze digitali“, ha dichiarato Malcolm Johnson, vice segretario generale dell’ITU.

Siddharth Chatterjee, Resident Coordinator in Cina delle Nazioni Unite, ha mostrato il suo auspicio per “partenariati multi-stakeholder” tra politici, settore privato, mondo accademico e società civile, utili a migliorare “la preoccupante realtà” del divario digitale che esclude un terzo della popolazione globale.

Il nostro dinamico mondo ha urgentemente bisogno di una migliore cooperazione digitale per sfruttare il potenziale di trasformazione della tecnologia al fine di creare nuovi posti di lavoro, incrementare l’inclusione finanziaria, colmare il divario di genere, stimolare una ripresa green e riprogettare il nostro mondo in modo che sia più prospero e inclusivo. Ora è il momento di agire“, ha dichiarato.

Nel suo discorso programmatico, il dottor Liang ha sottolineato che l’accesso a una rete stabile è un requisito e un diritto fondamentale nell’era digitale. Per molti di coloro che non sono connessi, l’accesso a una connettività affidabile segnerebbe il primo passo verso la trasformazione delle loro vite.

La connettività sarà molto più di un semplice strumento di comunicazione. Insieme alle tecnologie digitali come il cloud e l’intelligenza artificiale, la connettività contribuirà a portare tutti nel mondo digitale e a fornire loro l’accesso a maggiori informazioni e competenze, a servizi migliori e a più ampie opportunità commerciali. Questo, a sua volta, favorirà un ulteriore sviluppo sociale ed economico“, ha dichiarato.

Cao Ming, President di Huawei Wireless Solution, ha dichiarato: “Da azienda leader in termini di capacità ICT, Huawei integra il potenziale dell’innovazione tecnologica delle apparecchiature, dei siti, dell’energia, della trasmissione e delle antenne per risolvere le difficoltà incontrate dalla distribuzione tradizionale dei siti, come i costi elevati, le limitazioni di trasporto, la mancanza di energia e le difficoltà di manutenzione. Abbiamo continuamente aggiornato le soluzioni RuralStar e RuralLink per estendere la copertura di qualità alle aree remote, consentendo a un maggior numero di persone, ospedali comunitari, scuole, amministrazioni locali e piccole e medie imprese di godere delle stesse esperienze di connettività a banda larga ad alta velocità delle città“.

Le soluzioni della serie RuralStar hanno fornito connessioni a più di 60 milioni di persone in aree remote in oltre 70 paesi.

La costruzione di reti ottiche a banda larga offre un’altra importante via per la realizzazione di un servizio universale. Huawei ha proposto una soluzione AirPON innovativa per le aree a bassa densità di popolazione, comprese le aree remote. Questa soluzione riduce costantemente l’ingombro dei locali dedicati alle apparecchiature, i costi di installazione della fibra ottica e il consumo energetico della rete, garantendo al contempo una rapida implementazione delle reti di comunicazione locali.

Solo in Africa, Huawei ha posato più di 250.000 chilometri di fibra ottica, consentendo a 30 milioni di famiglie di accedere alla banda larga ad alta velocità. La user experience è migliorata costantemente. La velocità media della banda larga domestica supera già i 30 Mbit/s, offrendo un’esperienza di rete domestica più intelligente, più veloce e più fluida.

Con la continua evoluzione dell’infrastruttura ICT, tecnologie innovative come il cloud e l’AI stanno permettendo a chi vive in aree rurali e remote di godere della comodità di un mondo digitale. Huawei Cloud ha proposto la strategia “Everything as a Service” e ha reso disponibili gli oltre 30 anni di esperienza tecnica e di trasformazione digitale di Huawei attraverso i servizi cloud. Ciò significa che l’accesso alle capacità dell’infrastruttura digitale di Huawei nel cloud è ora facile, conveniente e sostenibile come l’acqua e l’elettricità.

La trasformazione digitale, i talenti digitali e i nuovi modelli di business sono tutti elementi essenziali per uno sviluppo equilibrato nelle regioni remote. Huawei ha precedentemente annunciato che entro il 2025, grazie al miglioramento dell’infrastruttura ICT, l’azienda collaborerà con i partner per consentire a 500 milioni di persone di usufruire di servizi finanziari digitali e a 500.000 persone di usufruire di un’istruzione inclusiva.

In Cambogia, il primo Paese partner dell’ITU per il P2C, Huawei collaborerà con i dipartimenti governativi attraverso il Ministero delle Poste e Telecomunicazioni e con le università per offrire 10.000 opportunità di formazione per i professionisti dell’ICT nei prossimi cinque anni.

Huawei è un’azienda impegnata nell’ambito dello sviluppo inclusivo. Grazie alla sua continua innovazione tecnologica, Huawei contribuisce a un livello più elevato di digitalizzazione nelle regioni remote, consentendo a tutti di godere della comodità di una vita digitale e promuovendo lo sviluppo equilibrato dell’economia digitale globale.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php