Home Prodotti Sicurezza Huawei apre un centro globale per la cybersecurity e la privacy

Huawei apre un centro globale per la cybersecurity e la privacy

Huawei ha annunciato di aver inaugurato il suo Global Cyber Security and Privacy Protection Transparency Center a Dongguan in Cina, alla presenza di rappresentanti GSMA, SUSE, BSI (British Standards Institution) e diversi enti regolatori degli Emirati Arabi Uniti e dell’Indonesia che sono intervenuti alla cerimonia di apertura.

Insieme all’apertura del nuovo centro, Huawei ha presentato il White Paper Product Cyber Security Baseline per la sicurezza informatica dei prodotti, mettendo per la prima volta a disposizione dell’intero settore il proprio quadro di riferimento per la sicurezza dei prodotti e le pratiche di gestione. Queste iniziative fanno parte degli sforzi intrapresi dall’azienda per coinvolgere clienti, fornitori, organizzazioni di standard e altri interlocutori per rafforzare congiuntamente la sicurezza informatica in tutto il settore.

Negli ultimi anni, la digitalizzazione del settore e le nuove tecnologie come il 5G e l’IA hanno reso il cyberspazio più complesso che mai, aggravato dal fatto che le persone hanno trascorso gran parte della loro vita online durante la pandemia di Covid-19. Queste tendenze hanno portato a un aumento dei nuovi rischi per la sicurezza informatica.

Huawei ha aperto il nuovo Global Cyber Security and Privacy Protection Transparency Center a Dongguan per affrontare questi problemi, fornendo una piattaforma per le parti interessate del settore per condividere le competenze in materia di cyber governance e lavorare insieme su soluzioni tecniche. Il centro è progettato per dimostrare soluzioni e condividere esperienze, facilitare la comunicazione e l’innovazione congiunta e supportare i test e la verifica della sicurezza. Sarà aperto a regolatori, organi indipendenti di test ed enti di standardizzazione, nonché a clienti, partner e fornitori Huawei.

huawei

Per promuovere un approccio unificato in tema di cybersecurity nel settore delle telecomunicazioni, organizzazioni come GSMA e 3GPP hanno anche collaborato con le parti interessate del settore per promuovere le specifiche di sicurezza NESAS e altre certificazioni indipendenti. Queste linee guida sono state ampiamente accolte nel settore e svolgeranno un ruolo importante nello sviluppo e nella verifica di reti sicure.

Durante l’evento Huawei ha anche presentato il White Paper Product Cyber Security Baseline, che raccoglie un decennio di esperienza nella gestione della sicurezza dei prodotti e incorpora un’ampia gamma di normative esterne, standard tecnici e requisiti normativi. La Baseline, insieme agli altri meccanismi di governance di Huawei, aiuta a garantire la qualità, la sicurezza e l’affidabilità dei prodotti dell’azienda. Nel corso degli anni, Huawei ha costruito oltre 1.500 reti che collegano più di tre miliardi di persone in 170 Paesi. Su nessuna di queste reti sono mai stati riportati gravi incidenti di sicurezza.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php