Hr, così in Italia

Una panoramica sulla gestione delle risorse umane fatta su 500 aziende nazionali.

Per la maggioranza delle aziende italiane gestire le risorse umane significa, insieme, fare formazione, gestire le competenze e valutare performance e obiettivi. Un'azienda su due intende le Hr in tal senso.

Emerge da una ricerca condotta da Ipsos per Adp - Automatic Data Processing, società di servizi di amministrazione e gestione risorse umane su un campione di 500 aziende situate in Lombardia, Piemonte, Veneto, Emilia Romagna e Lazio.

La gestione di tutte le tre attività tipiche delle Hr (formazione, gestione competenze, valutazione performance), infatti, viene realizzata da oltre il 50% delle aziende sentite. La percentuale raggiunge il 65% se si considerano anche le aziende che gestiscono almeno due delle tematiche.

Per quanto riguarda le aziende medio piccole, 6 aziende su 10 realizzano almeno un'attività mentre nelle realtà più grandi o nelle multinazionali si riscontra un trend più elevato, dove un buon 80% gestisce dalle due alle tre attività.

Si riscontra, però, un problema di “dispersione” delle responsabilità Hr: tali attività vengono svolte da varie persone che rivestono, all'interno dell'azienda, differenti responsabilità nell'ambito delle risorse umane e dell'amministrazione del personale.
Dall'indagine emerge, infatti, la frammentarietà della responsabilità Hr aziendale. Oltre il 50% delle persone intervistate ha dichiarato che, fra le proprie aree di competenza, rientrano i contenuti legati alla gestione delle risorse, pur esulando dal loro specifico ruolo aziendale: si tratta infatti di responsabili della qualità, responsabili dell'amministrazione o simili.

In media un'azienda su tre utilizza software per la gestione delle attività Hr e i maggiori utilizzatori di sistemi Hrms sono le aziende appartenenti a gruppi multinazionali (50%).
L'indagine ha anche evidenziato che un'azienda su tre utilizza software o servizi per gestire le attività Hr (una su due nel caso di aziende appartenenti a gruppi multinazionali).

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here