Hp salta Itanium

Nonostante abbia contribuito allo sviluppo, Hewlett-Packard ha fatto sapere di non voler vendere computer basati sul processore Itanium, prima versione dell’architettura Intel a 64 bit. Il costruttore, infatti, attenderà direttamente la prossima genera

Nonostante abbia contribuito allo sviluppo, Hewlett-Packard ha fatto sapere di non voler vendere computer basati sul processore Itanium, prima versione dell'architettura Intel a 64 bit. Il costruttore, infatti, attenderà direttamente la prossima generazione del chip, che ha il nome in codice di McKinley, ma che arriverà solo verso la metà del 2002.
Al momento, comunque, Itanium non è ancora disponibile e l'attesa si prolungherà fino alla prossima estate. Proprio la vicinanza fra il rilascio dei due processori è fra i motivi della decisione di Hp. Peraltro, potrebbe non essere l'unico esempio di azienda decisa a saltare una generazione architetturale. Al recente forum degli sviluppatori di Intel, altre aziende e anche utenti finali hanno espresso perplessità sull'opportunità di investire su una piattaforma che entro 18 mesi avrà già un successore più potente e, forse, stabile.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome