Hp, Lexmark e Xerox lavorano allo standard di test per le cartucce toner

Hewlett-Packard, Lexmark e Xerox hanno recentemente annunciato che il comitato nazionale per gli standard delle tecnologie informatiche (Ncits), ha approvato la proposta per sviluppare uno standard che definisca la misura della resa per pagina delle ca …

Hewlett-Packard, Lexmark e Xerox hanno recentemente annunciato che il
comitato nazionale per gli standard delle tecnologie informatiche
(Ncits), ha approvato la proposta per sviluppare uno standard che
definisca la misura della resa per pagina delle cartucce toner. Gli
standard di test, che saranno basati sui criteri stabiliti, rivisti
ed approvati dalle tre aziende, con input forniti da altri produttori
di hardware, consentirà ai consumatori di poter effettuare acquisti
di cartucce toner più precisi e sensati. L'accettazione di una
metodologia standard di test è significativa perché l'industria della
stampa non possiede, attualmente, un sistema efficace e costante per
determinare il rendimento a pagina di una cartuccia. Attualmente,
ogni fornitore di cartucce toner sviluppa le diverse metodologie di
test e pubblica le proprie dichiarazioni di capienza per pagina.
Ovviamente, questo può generare confusione nel consumatore, così il
fatto che le stesse industrie, leader del settore, si stiano muovendo
verso la definizione di uno standard non può che ottenere
l'approvazione del mercato. Lo slancio a sostegno di questa
iniziativa del gruppo ha avuto inizio nel mese di settembre 1999,
quando Hp ha approvato la metodologia di test sviluppata da
International Data Corporation (Idc). Da allora, Hp, Xerox e Lexmark
hanno lavorato in questo settore a favore dei consumatori.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome