Hp lancia un programma di trade-in per lo storage

L’iniziativa è dedicata ai clienti che vogliono ampliare o aggiornare le proprie strutture

Hp lancia il trade-in per le soluzioni storage
Fino a 40.000 euro di sconto per chi decide di sostituire la propria soluzione con la HP StorageWorks Eva.
5 febbraio 2003 Al fine di spingere ulteriormente la propria soluzione Hp StorageWorks Eva (Enterprise virtual array), la casa americana ha lanciato in ambito Emea (Europa, Medio Oriente e Africa) un programma di trade-in dedicato ai clienti che intendono ampliare o aggiornare le proprie strutture di storage.
Il programma, supportato dalle opportunità di finanziamento proposte dalla divisione Hp Financial Services, permette ai clienti di sostituire le soluzioni storage preesistenti usufruendo fino a 40.000 euro di sconto per l'acquisto di un nuovo sistema StorageWorks Eva da effettuarsi presso Hp o un partner di canale certificato.
Tra i marchi che rientrano nella proposta, oltre ovviamente ai sistemi Hp e Compaq, sono previsti Dell, Emc, Hitachi-Data Systems, Ibm e Sun. I clienti possono effettuare il trade-in del loro sistema storage acquistando un'unità base Eva (2C2D, 2C6D o 2C12D) con software VCS 2.0.
L'aggiornamento è agevolato dal ricorso ai diversi pacchetti di finanziamento di Hp Financial Services.
Tra questi il pay per use, che permette di pagare soltanto lo storage effettivamente consumato prevedendo eventuali picchi di consumo temporanei e il pay per forecast che comporta una fatturazione mensile secondo l'utilizzo dichiarato anticipatamente dal cliente. È possibile, inoltre, affittare l'infrastruttura e acquistare i dischi con la formula Modula Approach e, ai clienti che non prevedono variazioni nella capacità necessaria, Hp propone un finanziamento diluito nell'arco di alcuni anni.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here