Hp-Compaq – Ma la Borsa boccia il nuovo colosso

Ieri il titolo Hp ha perso quasi il 19 per cento. Compaq oltre il 10. Pesano i dubbi sul piano di sviluppo e sul mercato informatico in generale. Dell si avvantaggia guadagnando oltre il 4 per cento

La Borsa non crede nella fusione fra Hp e Compaq. L'operazione che porta a un colosso con fatturato molto vicino a quello di Ibm è stata sonoramente bocciata dal mercato, perlomeno vedendo la chiusura di Wall Street di ieri.
Hewlett Packard ha lasciato sul terreno quasi il 19% ed è stata scambiata ai minimi dell'anno. Compaq si è comportata meglio e ha perso "solo" il 10,3% con scambi molto sostenuti (oltre 68 milioni le azioni passate di mano).
Della si è avvantaggiata con un +4,35% e la stessa Ibm è cresciuta dell'1,54%.

Gli analisti hano qualche dubbio rispetto ai piani di sviluppo presentati che porterebbero a risparmi nel 2004 di 2,4 miliardi di lire. Qualche timore infine sul fatturato che gli stessi responsabili della nuova Hp si aspettano in calo nei prossimi due anni. Le sovrapposizioni poi sarebbero superiori alle sinergie. Merril Lynch aspetta prima di formulare un giuidizio ammettendo comunque che i risparmi ci sono.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here