Hollywood contro il backup dei DVD

Si fa più acuto lo scontro tra le case hollywoodiane e il produttore delle utility di backup dei DVD, che si appella al Primo Emendamento della costituzione USA

L'ultimo episodio dello scontro tra le case cinematografiche hollywoodiane e
la piccola software house 321
Studios
 è la denuncia del 19 dicembre scorso da parte di Columbia
Pictures, Disney Enterprises, Metro-Goldwyn-Mayer Studios, Sony Pictures
Entertainment, Tri-Star Pictures, Time Warner Entertainment, Universal City
Studios e The Saul Zaentz Company con richiesta di proibire la vendita dei due
software DVD Copy Plus e DVD X Copy, oltre al risarcimento dei danni
presunti.


I prodotti chiave di 321 Studios, nata nel 2001 a Saint Louis, servono per
creare una copia personale dei film da DVD a CD-R e, da novembre 2002, anche da
DVD a DVD-R. La clausola del "fair use", ovvero dell'uso corretto (tra cui il
backup personale), è prevista dal Digital Millennium Copyright Act (DMCA) del
1998, la legge americana che protegge i diritti relativi ai contenuti digitali. Tuttavia
il DMCA mette fuori legge gli strumenti e la divulgazione di
informazioni utili ad aggirare le protezioni anticopia (in funzione
antipirateria).


Quindi si scontrano il diritto al fair use da parte degli utenti e il diritto
delle major di non vedere proliferare copie illegali dei propri DVD. Per evitare
di essere fatta fuori dalle case hollywoodiane, 321 Studios nell'aprile 2002
aveva intentato una causa preventiva contro i nove principali produttori
cinematografici, mettendo in discussione la costituzionalità del DMCA a fronte
del diritto di libertà di parola sancito dal Primo Emandamento della
costituzione statunitense. Finora le cause che si richiamano al DMCA hanno avuto
esiti alterni, ma questa è la prima volta che una corte è chiamata a esprimersi
sulla correttezza della legge stessa.


DVD Copy Plus, nella recente versione 4.2, contiene tutto il software
necessario per salvare i film da DVD a CD-R (in VCE, SVCE e DivX); per 50 dollari
include un DVD omaggio e i software PowerCDR 5 e DVD Photo Pro 3.0.
DVD X
Copy esegue la copia integrale di un DVD (inclusi menu, trailer e servizi
speciali) e fa del suo meglio per restaurare dischi graffiati e danneggiati, il
tutto per 100 dollari.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome