Hitachi mette il Dsp nel Risc

La divisione americana di Hitachi che si occupa di produrre semiconduttori ha annunciato un nuovo processore Risc a 32 bit a bordo del quale si trovano un processore di segnale digitale (Dsp) a 16 bit e un controller Ethernet. Il nuovo chip, che si chi …

La divisione americana di Hitachi che si occupa di produrre semiconduttori
ha annunciato un nuovo processore Risc a 32 bit a bordo del quale si
trovano un processore di segnale digitale (Dsp) a 16 bit e un controller
Ethernet. Il nuovo chip, che si chiama SuperH Risc, verrà indirizzato
prevalentemente a prodotti di tipo embedded destinati a un alto livello di
connettività, come telefoni Ip residenziali, stampanti, sistemi di
sicurezza e dispositivi per usi industriali.
Secondo quanto ha dichiarato Peter Carbone, marketing manager del prodotto,
"il nuovo chip di Hitachi garantisce un livello di prestazioni e
funzionalità che non erano finora disponibili su prodotti integrati.
Integrando un'interfaccia Ethernet 10/100 all'interno del processore, la
società di propone di ridurre il time to market del prodotto e di fornire
ai propri clienti una soluzione più flessibile rispetto al passato".
Le caratteristiche del SuperH Risc comprendono una frequenza di 60 MHz e la
capacità di elaborare 78 milioni di istruzioni al secondo.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here