Gruppo DE riprogetta il sistema informativo di Antonio Merloni

Il piano triennale si svilupperà in tre fasi e costerà 4 milioni di euro

Presente sul mercato dal 1985, Gruppo DE (costituito da DE Sistemi e Erp Technology) è oggi una realtà che svolge attività di system integration nell'ambito dell'It, in particolare Erp (piattaforme Microsoft e Sap), Business intelligence e document management, ma che ha anche sviluppato soluzioni proprie, come Sat (PalSat e NavSat), per l'assistenza tecnica, e Scs (Signal counter system, realizzato in collaborazione con Sacofgas), sistema che misura l'utilizzo e il consumo di gas, ma anche di acqua, già presentato sul mercato dei maggiori paesi europei.

Di recente Gruppo DE ha ottenuto l'incarico di realizzare il nuovo sistema informativo di Antonio Merloni, quinto produttore europeo di elettrodomestici, con sede a Fabriano, che prevede l'installazione della piattaforma Dynamics di Microsoft (Ax e Nav) per gestire tutti i processi di business che avvengono nelle 18 sedi che Merloni possiede in diversi paesi dell'Europa.

Il progetto, come ha spiegato l'amministratore delegato di Gruppo DE, Luigi Gandini, è iniziato nel maggio del 2006, si concluderà a fine 2008 e procederà secondo tre fasi ben distinte. Nella prima, sono coinvolte la sede di Fabriano e tre nazioni, Slovacchia, Repubblica Ceca e Ucraina (dove c'è anche una unità produttiva). La seconda fase, che si concluderà a fine 2007, vede coinvolte le sedi di Germania, Polonia, Inghilterra e Spagna, mentre la terza fase porterà a termine l'implementazione nelle restanti 9 nazioni.

Per gestire meglio questa attività, grazie al recente accordo siglato con Watermark (che si sta ulteriormente ingrandendo in seguito alla fusione con Qurius), Gruppo DE si avvarrà del supporto di un partner esperto sulla piattaforma Dynamics e caratterizzato da una presenza capillare sul territorio europeo.

L'investimento complessivo del progetto di tre anni è stimato sui 4 milioni di euro, di cui 1,5 milioni sono spesi per le 300 licenze software.

Grazie ad attività di questo livello, secondo le previsioni di Gandini il suo gruppo chiuderà il 2006 con un fatturato di 4 milioni di euro, realizzato con un totale di 38 persone (distribuite nelle tre sedi di Milano, Reggio Emilia e Roma), ma l'obiettivo è di crescere molto di più nei prossimi due anni.

Infatti, è stato avviato un piano di inserimento di giovani risorse specializzate (in crescita del 30% sul numero complessivo di dipendenti), che dovrebbe aiutare la società a raggiungere i 6 milioni di fatturato nel 2008.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here