Grande ottimismo per gli investimenti in Ict

La spesa mondiale in apparecchiature e servizi di informatica e telecomunicazioni (Ict) ha raggiunto la soglia dei 2.100 miliardi di dollari lo scorso anno e dovrebbe far registrare un aumento dell’80% da qui al 2004. Lo afferma "Digital Planet 20 …

La spesa mondiale in apparecchiature e servizi di
informatica e telecomunicazioni (Ict) ha raggiunto la
soglia dei 2.100 miliardi di dollari lo scorso anno e
dovrebbe far registrare un aumento dell'80% da qui al
2004. Lo afferma "Digital Planet 2000" uno studio
della World Information Technology and Services
Alliance, un consorzio di 41 imprese del settore, che
sulla base di alcune ricerche Idc ha provato a
calcolare l'ammontare globale di un investimento in
cui condluiscono le spese per l'acquisto di sistemi
informatici e di software, e le apparecchiature di
telefonia, rete e ufficio. In percentuale, la somma
rappresenterebbe il 6,6 percento circa dell'intero
prodotto interno lordo mondiale (compreso il
contributo degli Usa, il cui investimento in Ict, 762
miliardi di dollari, vale circa il 9% del Gdp
nazionale). Dopo gli Stati Uniti le due nazioni leader
nella spesa tecnologica sono Giappone (362 miliardi di
dollari) e Germania (139 miliardi). Per una volta
l'Italia non è il fanalino di coda: si trova infatti
al sesto posto, dopo Regno Unito e Francia e prima di
Canada, Cina (passata dal 100 all'80 posto in tre
anni), Brasile e Australia. Tra i paesi emergenti, in
termini di spesa, il Vietnam, la Polonia, la Colombia
e l'India.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here