Google unifica lo storage

Non più partizioni – e quantità di spazio – separate per i servizi storage di Google. Da oggi, ciascun utente dei servizi mail, drive e foto potrà utilizzare complessivamente 15 Gb di spazio, gestendoli dunque come meglio conviene alle sue esigenze.

Sino ad oggi lo spazio per la memorizzazione dei dati che Google offriva
agli utenti era diverso se si prendeva in considerazione un servizio
piuttosto che un altro (Drive, Gmail, Picasa,...). A Mountain View si è
deciso di semplificare le cose unificando i vari servizi anche per ciò
che riguarda il quantitativo di spazio messo a disposizione "sulla
nuvola", ossia sui server di Google. Così, anziché fruire di 10 GB per
Gmail, 5 GB per Drive e per le foto di Google+, tutti i possessori di un account otterranno - a partire da quest'oggi - 15 GB complessivi, comuni a tutti i servizi di Google.

Gli
utenti non dovranno quindi più preoccuparsi del quantitativo di spazio a
disposizione sui vari servizi dell'universo Google ma dovranno
limitarsi semplicemente a tenere sotto controllo il "contatore globale"
che indica le risorse ancora fruibili. D'ora in avanti, non importa se
un utente utilizza di più Gmail e molto meno Drive o Google+ Foto: i 15
GB saranno gestibili come meglio si crede e saranno condivisi tra tutti i
servizi di casa Google.

Per il momento la novità non sembra sia
stata ancora applicata sugli account attivati da parte di utenti
italiani. I portavoce di Google, comunque, confermano che
l'aggiornamento verrà abilitato a tutti nel giro di qualche settimana.
La pagina per verificare il quantitativo di spazio globalmente
disponibile sarà quella raggiungibile a questo indirizzo.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here