Home Digitale Google rafforza la sicurezza degli endpoint mobili iOS e Android

Google rafforza la sicurezza degli endpoint mobili iOS e Android

Google ha aggiunto nuove opzioni per gli amministratori per bloccare o sbloccare manualmente le app mobili dall’accesso ai dati di Google Workspace della loro organizzazione, su dispositivi Android e iOS con basic management.

Nell’impostare la gestione degli endpoint Google per la propria organizzazione, gli amministratori possono scegliere tra due modalità principali di mobile device management (oltre alle varie opzioni di personalizzazione e di configurazione delle funzionalità), basic e advanced.

https://support.google.com/a/answer/7508418

Il basic management, spiega Google, lo si usa se si vuole proteggere solo i dispositivi con un blocco dello schermo o un codice di accesso e si ha la possibilità di cancellare a distanza gli account aziendali da essi e gestire le applicazioni sui dispositivi Android.

L’advanced management è disponibile solo in alcuni piani e serve per disporre di un maggiore controllo sui criteri e le password dei dispositivi, per gestire le app su dispositivi Android e Apple iOS e per la possibilità di cancellare tutti i dati dai dispositivi.

Il nuovo aggiornamento è utile per gli amministratori perché essi, in precedenza, avevano a disposizione una serie limitata di azioni che potevano eseguire con il basic management: cancellare un account o eliminare il dispositivo dall’inventario. Tuttavia, non avevano la possibilità di bloccare l’accesso ai dati dell’organizzazione per le app su quei dispositivi, come era possibile fare per i dispositivi con l’advanced mobile management.

https://support.google.com/a/answer/7508418

L’ultimo rilascio da parte di Google lo rende possibile, e ciò aiuta a mantenere i dati dell’organizzazione al sicuro.

Se da un lato l’azione di blocco è la stessa per i dispositivi con gestione di base e avanzata, l’advanced mobile management consente di bloccare proattivamente i dispositivi in base all’impostazione di Require Admin Approval. Con la gestione basic, è possibile farlo solo per ciascun dispositivo, ha sottolineato Google.

Google mobile management

Questa funzione sarà disponibile di default per gli amministratori, che potranno utilizzarla accedendo alla pagina di un dispositivo nella Admin console; l’Help Center presenta tutte le istruzioni e le informazioni sul blocco e sullo sblocco dei dispositivi.

Per quanto riguarda gli utenti finali, se il dispositivo di un utente viene bloccato da un amministratore, l’utente verrà escluso da tutte le applicazioni mobili di Google Workspace. Se prova ad accedere di nuovo, vedrà un messaggio che indica che non gli è consentito l’accesso all’app e che deve contattare il suo amministratore per ulteriori informazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php