Google promette i filtri per YouTube

In autunno dovrebbe attivare una libreria di firme digitali, per riconoscere i contenuti protetti da quelli che possono essere caricati sul sistema.

A partire dal prossimo mese di settembre, YouTube dovrebbe introdurre un
nuovo filtro che dovrebbe impedire agli utenti di caricare materiale protetto da
copyright.

Google, che ha acquisito YouTube lo
scorso mese di ottobre, dovrebbe costituire una libreria di firme digitali per i
video che verrebbe utilizzata per analizzare i filmati che vengono caricati sul
sistema: basterebbero dunque pochi minuti per sapere se un video contiene
materiale protetto e quindi piratato oppure no.

Positive le reazioni alla notizia. Finora, malgrado le
numerose sollecitazioni, Google ha sempre promesso lo sviluppo di filtri più
efficaci per controllare la pubblicazione illecita di materiale protetto da
copyright sui propri servizi, senza però dar seguito alla promessa. In questo
caso, invece, la società non solo ha fissato una data, ma ha anche rilasciato
qualche specifica in più sul sistema in fase di sviluppo. Restano, va da sé, le
critiche sui ritardi e sui danni causati finora da una pubblicazione
indiscriminata di materiale protetto.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here