Google Podcasts

Google Podcasts, l’app della società di Mountain View per cercare, gestire e ascoltare i propri podcast preferiti, è stata sottoposta a un redesign e vede introdurre una novità importante anche per quel che riguarda il supporto multi-piattaforma.

Per la prima volta, infatti, l’app Google Podcasts diventa disponibile anche per iOS. La versione per iPhone è scaricabile gratuitamente dall’App Store di Apple mentre la nuova versione dell’app per Android è in fase di roll out in questi giorni.

Google Podcasts per iOS, peraltro, non è l’unica novità introdotta dal team di sviluppo finalizzata a supportare gli ascoltatori che desiderano fruire dei loro podcast preferiti su più piattaforme.

Big G ha infatti annunciato anche l’introduzione del supporto per le iscrizioni su Google Podcasts per il web.

Indipendentemente dalla piattaforma utilizzata, i progressi di ascolto verranno sincronizzati su tutti i dispositivi e l’utente sarà in grado di riprendere da dove aveva interrotto la riproduzione.

Google Podcasts

Per quanto riguarda il redesign, la nuova app è organizzata in tre schede principali: Home, Esplora e Attività. La schermata Home contiene un feed di nuovi episodi e consente di accedere rapidamente ai programmi a cui l’utente si è iscritto. Quando l’utente seleziona un episodio che desidera ascoltare, vengono ora visualizzati gli argomenti o le persone trattati in quel podcast ed è possibile passare facilmente a Google Search per saperne di più.

Nel tab Esplora, la sezione denominata Per te visualizza i suggerimenti sui nuovi podcast ed episodi collegati agli interessi dell’utente, che ha anche la possibilità di sfogliare i podcast più seguiti e popolari, suddivisi in categorie quali: Umorismo, Notizie, Sport, Cultura e altre.

Nelle Impostazioni di Google Podcasts è poi possibile controllare se l’app debba mostrare o meno i consigli personalizzati.

Man mano che l’utente ascolta e si iscrive ai podcast, la scheda Attività visualizzerà la cronologia di ascolto, gli episodi in coda e i download. Per ogni podcast a cui ci si è iscritti è ora possibile abilitare il download automatico e le notifiche push per quando escono nuovi episodi.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome