Google e Novartis per le lenti a contatto intelligenti

Accordo per portare il progetto in fase di produzione: si tratta di innovativi dispositivi medici che, una volta indossati, permettono di monitorare costantemente il livello di glucosio nel sangue.

All'inizio dell'anno Google aveva mostrato le sue lenti a contatto per diabetici.
Si tratta di innovativi dispositivi medici che, una volta indossati, permettono di monitorare costantemente il livello di glucosio nel sangue.
La concentrazione di glucosio viene rilevata da un sensore microscopico
(dello spessore inferiore a quello di un capello) esaminando le
proprietà del liquido lacrimale.

Il progetto sarebbe già allo stato avanzato tanto che Novartis,
nota multinazionale svizzera operante nel settore farmaceutico, ha
deciso di acquisire da Google la licenza per lo sviluppo e la
commercializzazione del prodotto
.

L'accordo è stato confermato dalla stessa Novartis che parla di un'intesa che vede coinvolta Alcon,
la divisione del colosso elvetico che si occupa di quanto correlato con
l'occhio umano. Google e Novartis collaboreranno per ottimizzare
ulteriormente i sensori ed i dispositivi elettronici integrati
all'interno delle speciali lenti a contatto.

L'obiettivo è in primis quello di migliorare la qualità di vita delle persone affette da diabete
in modo che possano ricevere un avviso nel momento esatto in cui è
necessaria la somministrazione di insulina. Inoltre, l'idea è anche
quella di implementare, nelle lenti di Google, un sistema di "autofocus"
che consenta di migliorare la visione in tutte le situazioni ed
indipendentemente dal livello di difetto alla vista (presbiopia).

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here