Home Cloud Google Docs, il rendering basato su canvas migliora le prestazioni

Google Docs, il rendering basato su canvas migliora le prestazioni

Google ha annunciato un’importante modifica che opera dietro le quinte dell’interfaccia utente del suo editor di documenti: Big G sta infatti aggiornando il modo in cui Google Docs renderizza i documenti.

Nel corso dei prossimi mesi, Google effettuerà la migrazione dell’implementazione tecnica che sta alla base di Docs dall’attuale approccio di rendering basato su HTML a un approccio basato su canvas.

Questa scelta, ha spiegato Google, è stata fatta per migliorare le prestazioni e aumentare la coerenza nel modo in cui il contenuto appare su diverse piattaforme.

Google non si aspetta che questo cambiamento possa avere un impatto sulla funzionalità delle caratteristiche di Docs. Tuttavia, questa transizione potrebbe avere un impatto su alcune estensioni di Chrome, dove potrebbero non funzionare più come previsto.

L’aggiornamento, più che sugli utenti finali, potrebbe dunque avere un impatto per gli sviluppatori e gli admin.

Alcune estensioni di Chrome, ha spiegato la società di Mountain View, si basano sul modo in cui il backend di Google Docs è strutturato o su specifiche porzioni di HTML per funzionare correttamente.

Passando dal rendering basato su HTML a un rendering canvas-based, alcune estensioni di Chrome potrebbero dunque non funzionare come previsto su docs.google.com e potrebbero dover essere aggiornate.

Google Docs

Gli amministratori, ha sottolineato Google, dovrebbero rivedere le estensioni attualmente distribuite nella loro organizzazione.

Google ha anche fornito un file di esempio di un Google Doc che utilizza il rendering basato su canvas e che può essere utile per testare le proprie estensioni.

Per gli sviluppatori che stanno costruendo le proprie integrazioni con Google Docs, Big G consiglia di utilizzare il framework Google Workspace Add-ons, che utilizza le API Workspace supportate e i punti di integrazione. Ciò aiuterà a garantire che ci sarà meno lavoro in futuro per supportare le modifiche periodiche di implementazione dell’UI di Google Docs.

Se la propria azienda ha sviluppato un’estensione di Chrome privata che si ritiene possa avere un impatto da questa modifica, e non si è in grado di migrare al framework Google Workspace Add-ons, Google ha messo a disposizione un modulo per fornire un feedback e informare il team di Google Docs.

Per quanto riguarda la tempistica, Google Docs migrerà lentamente da HTML al rendering basato su canvas nel corso dei prossimi mesi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php