Home Cloud Google Cloud Functions consente di sviluppare con .NET Core 3.1

Google Cloud Functions consente di sviluppare con .NET Core 3.1

Cloud Functions è la piattaforma Function-as-a-Service di Google Cloud che consente agli utenti di creare funzioni single-purpose e stand-alone che rispondono ad eventi, senza dover gestire un server o un ambiente di runtime. Le funzioni cloud sono perfette per applicazioni serverless, backend mobili o IoT, sistemi di elaborazione dati in tempo reale, analisi di video, immagini e sentiment e persino per cose quali chatbot o assistenti virtuali.

Google ha ora introdotto su Cloud Functions il supporto per .NET Core 3.1, un framework gratuito, multipiattaforma e open source per Windows, Mac e Linux. Con questa integrazione gli utenti potranno scrivere funzioni cloud utilizzando il proprio runtime .NET Core 3.1 preferito con il Functions Framework for .NET di Google Cloud.

Cloud Functions for .NET è al momento in fase di preview e consente di utilizzare .NET Core 3.1 per creare applicazioni e layer di integrazione business-critical ed eseguire il deployment delle funzioni in un ambiente completamente gestito, completo di un accesso alle risorse in una rete VPC privata. Le funzioni .NET scalano automaticamente in base al carico. Inoltre, è possibile scrivere funzioni HTTP per rispondere a eventi HTTP nonché funzioni CloudEvent per processare eventi provenienti da vari servizi cloud e Google Cloud tra cui Pub/Sub, Cloud Storage e Firestore.

Google Cloud Functions

È possibile sviluppare funzioni utilizzando Functions Framework for .NET, un framework Functions-as-a-Service open source per la scrittura di funzioni .NET portabili. Con Functions Framework si sviluppa ed esegue le proprie funzioni localmente e poi si effettua il deployment su Cloud Functions o su un altro ambiente .NET.

Il Functions Framework for .NET supporta le funzioni HTTP e le funzioni CloudEvent. Una funzione cloud HTTP è molto facile da scrivere, sottolinea Google Cloud, che offre una quick start guide e diversi esempi per Cloud Functions for .NET.

Il runtime .NET di Cloud Functions supporta anche VB e F#. Il modello di programmazione è esattamente lo stesso e ci sono anche in questo caso esempi nel repository GitHub, segnala Google Cloud. .NET Functions Framework viene fornito con un pacchetto di modelli da utilizzare dalla riga di comando o da Visual Studio e questi modelli supportano anche VB e F#.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php