Home Cloud Google Cloud e Vodafone annunciano la nuova piattaforma dati Nucleus

Google Cloud e Vodafone annunciano la nuova piattaforma dati Nucleus

Google Cloud e Vodafone hanno svelato una nuova partnership strategica di sei anni volta alla costruzione di una nuova piattaforma dati integrata, chiamata Nucleus.

La piattaforma ospiterà un nuovo sistema – “Dynamo” – che guiderà i dati in tutta Vodafone per consentirle di offrire più rapidamente ai propri clienti prodotti e servizi nuovi e personalizzati su più mercati.
Dynamo consentirà a Vodafone di personalizzare nuovi servizi di connettività per case e aziende attraverso il rilascio di funzionalità di rete intelligenti, come la fornitura di un improvviso aumento della velocità della banda larga.

In grado di elaborare circa 50 terabyte di dati al giorno, sia Nucleus che Dynamo vengono realizzati internamente dai team di specialisti di Vodafone e Google Cloud.
Fino a 1.000 dipendenti di entrambe le società con sede in Spagna, Regno Unito e Stati Uniti stanno collaborando al progetto.

Vodafone ha già identificato più di 700 casi d’uso per fornire rapidamente nuovi prodotti e servizi nei mercati di riferimento.
La società potrà inoltre supportare il processo decisionale basato sui fatti, ridurre i costi, rimuovere la duplicazione delle fonti di dati e semplificare e centralizzare le operazioni.
Anche la velocità e la facilità con cui le società operative di Vodafone in più paesi possono accedere alle sue capacità di analisi dei dati, intelligenza artificiale e apprendimento automatico saranno notevolmente migliorate.

Generando informazioni più dettagliate e analisi basate sui dati in tutta l’organizzazione e con i suoi partner, i clienti Vodafone in tutto il mondo possono avere un’esperienza migliore e arricchita.

Alcuni dei principali vantaggi includono miglioramento dei servizi di connettività e contenuti mobili, fissi e TV di Vodafone attraverso la disponibilità istantanea di premi, contenuti e applicazioni altamente personalizzati. Ad esempio, un consumatore potrebbe ricevere un improvviso aumento della velocità della banda larga in base alle esigenze individuali personalizzate.
Aumento del numero di servizi di rete intelligenti nel suo footprint Google Cloud da otto mercati all’intero footprint Vodafone.
Ciò consente a Vodafone di abbinare con precisione il roll-out della rete alla domanda dei consumatori, aumentare la capacità nei momenti critici e utilizzare l’apprendimento automatico per prevedere, rilevare e risolvere i problemi prima che i clienti se ne rendano conto.
Consentire ai data scientist di collaborare su questioni ambientali e sanitarie chiave in 11 paesi utilizzando strumenti di apprendimento automatico. Vodafone sta già assistendo governi e organizzazioni umanitarie, su loro richiesta, con dati di movimento sicuri, anonimi e aggregati per affrontare Covid-19.
Questa partnership migliorerà ulteriormente la capacità di Vodafone di fornire informazioni più approfondite, in conformità con le leggi e le normative locali, sulla diffusione della malattia attraverso analisi intelligenti in un’area geografica più ampia.
Fornire una replica digitale completa di molte delle funzioni di supporto interno di Vodafone utilizzando intelligenza artificiale e analisi avanzate.
Chiamato digital twin, consente ai modelli analitici su Google Cloud di migliorare i tempi di risposta alle richieste e prevedere la domanda futura.

Il sistema supporterà anche un gemello digitale della vasta infrastruttura digitale di Vodafone in tutto il mondo.
Inoltre, Vodafone ripeterà l’intero ambiente SAP su Google Cloud, inclusa la migrazione dei carichi di lavoro SAP principali e dei moduli SAP aziendali chiave come SAP Central Finance.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php