Home Digitale Google Chrome aumenta le funzioni di sicurezza su iOS e Android

Google Chrome aumenta le funzioni di sicurezza su iOS e Android

Le password sono spesso la prima linea di difesa nella nostra vita digitale e nella navigazione online, e per questo Google sta rilasciando degli aggiornamenti che ne migliorano la sicurezza sia su dispositivi Android sia iOS: innanzitutto avvisando l’utente se le password memorizzate in Chrome sono state compromesse e, in caso affermativo, suggerendo come risolvere il problema.

Per verificare se le password dell’utente sono compromesse, Chrome invia una copia degli username e delle password a Google utilizzando una speciale forma di crittografia. Questo consente a Google di confrontare questi dati con le liste di credenziali notoriamente compromesse ma Big G, assicura l’azienda, non può ricavare username e password dell’utente da questa copia cifrata.

Se l’utente ha delle password compromesse sui siti web, gli viene notificato. Può essere dispendioso in termini di tempo andare a cercare il relativo modulo per modificare la propria password e anche qui Google offre uno strumento per aiutare a proteggere gli account. La società di Mountain View sta infatti aggiungendo il supporto per gli URL “.well-known/change-password” che permettono a Chrome di portare gli utenti direttamente al giusto modulo di modifica della password, dopo che sono stati avvisati che questa è stata compromessa.

Oltre a questi miglioramenti, Google Chrome introdurrà il Safety Check anche su mobile, nella prossima release, su iOS e Android. Safety Check include la verifica della presenza di password compromesse, l’indicazione se la navigazione sicura è abilitata e se la versione di Chrome in uso è aggiornata con le più recenti protezioni di sicurezza.

L’utente potrà anche utilizzare Chrome su iOS per inserire automaticamente i dati di accesso salvati in altre applicazioni o browser.

Google Chrome 86 conterrà una serie di funzioni aggiuntive per rafforzare la sicurezza, a partire dalla Protezione avanzata della Navigazione sicura, lanciata in primavera per il desktop e ora in arrivo anche su Android.

Google Chrome

Ci sono novità anche per quel che riguarda iOS. Google recentemente ha lanciato il Touch-to-fill per le password su Android per prevenire gli attacchi di phishing. Per migliorare la sicurezza anche su iOS, l’azienda introdurrà nell’app per i dispositivi Apple una fase di autenticazione biometrica prima della compilazione automatica delle password.

Su iOS gli utenti saranno in grado di autenticarsi utilizzando Face ID, Touch ID o il codice di accesso all’iPhone. Inoltre, Chrome Password Manager consentirà di riempire automaticamente le password salvate nelle applicazioni o nei browser iOS se si attiva la funzione di riempimento automatico di Chrome nelle Impostazioni.

Chrome 86 introduce anche gli avvisi per il “mixed content”, su desktop e Android, per avvisare gli utenti prima di inviare un modulo non sicuro che è incorporato in una pagina HTTPS.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php