Home Digitale Google Assistant ora funziona con le app Android di terze parti

Google Assistant ora funziona con le app Android di terze parti

La società di Mountain View ha esteso la comodità dell’uso dei semplici comandi vocali di Google Assistant in modo che funzionino anche con le app Android di terze parti che utilizziamo quotidianamente sugli smartphone.

L’apertura e la ricerca all’interno delle app Android utilizzando “Ok Google” è ora disponibile per tutti i telefoni Android che supportano l’Assistente. Naturalmente bisogna tenere in considerazione che la nuova funzionalità è in fase di roll out e quindi in arrivo gradualmente sugli smartphone Android e che alla lista di app ora compatibili se ne aggiungeranno verosimilmente altre nel tempo.

Google sottolinea che è possibile usare la voce con più di 30 delle migliori app disponibili su Google Play in inglese, con altre in arrivo.

Tra gli esempi che Google fa di attività quotidiane all’interno di una app che è possibile ora fare in modo molto più semplice grazie alla voce c’è la ricerca di un oggetto sul sito di e-commerce Etsy o l’apertura di una pagina su Snapchat.

Google Assistant

Ma, naturalmente, le persone fanno molto di più con le loro app, oltre alla semplice apertura e ricerca: Google ne è consapevole e l’intenzione di Big G è quella di abilitare i comandi vocali anche per quelle attività frequenti. Ad esempio per fare cose come suonare musica, iniziare una corsa, postare sui social media, ordinare cibo, salutare un amico, chiamare una corsa di ride sharing o hailing e così via: la lista è lunga e le potenzialità sono tante e in continua crescita.

E non è finita qui. Per i task più comuni è anche possibile creare degli shortcut personalizzati, che non funzionano con tastiera o touch, bensì con la voce. In questo modo si potrà sintetizzare in una semplice parola un comando vocale articolato che richiederebbe una frase.

È inoltre possibile esplorare le scorciatoie suggerite o crearne di proprie, e anche per visualizzare i propri shortcut l’utente può utilizzare i comandi vocali di Google Assistant.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php