Home Cloud Google Admin console migliora la gestione dei dispositivi mobili

Google Admin console migliora la gestione dei dispositivi mobili

Con un nuovo rilascio per Google Workspace la società di Mountain View ha apportato alcuni miglioramenti su come si gestiscono le regole relative alle funzionalità di mobile device management (Mdm) nella Console di amministrazione (Admin console).

Sono due le novità principali di questo nuovo aggiornamento, ha illustrato Google.

La prima è una nuova posizione per le regole Mdm. In precedenza, per gestire le regole Mdm bisognava accedere alla home page della Console di amministrazione e andare in Rules (Regole). Ora è possibile gestire le regole su Devices > Security rules.

Inoltre, ci sono stati dei cambiamenti nel workflow per la creazione e le opzioni di una nuova regola. Gli utenti visualizzeranno un nuovo flusso di lavoro per la creazione delle regole Mdm, che include nuove condizioni che possono fare da trigger per le regole e nuove azioni di gestione dei dispositivi e di notifica da intraprendere come risultato.

Google Admin console

Gli amministratori possono utilizzare l’Help Center online di Google per conoscere tutti i dettagli sulla gestione delle regole Mdm per la propria organizzazione. Google sottolinea inoltre che le regole create in precedenza continueranno a funzionare come prima; tuttavia, sarà possibile utilizzare il nuovo flusso di lavoro e le nuove opzioni se le regole vengono aggiornate.

Per gli amministratori, ha informato Google, la nuova interfaccia e il nuovo worflow per la creazione delle regole saranno attivati di default, mentre questo aggiornamento non ha alcun impatto sugli utenti finali. Il rilascio, come avviene di solito per gli aggiornamenti di Google Workspace, è in fase di roll-out graduale.

Questa funzionalità è disponibile per i clienti di Google Workspace Enterprise Standard e Enterprise Plus, Enterprise for Education e Cloud Identity Premium.

Non è invece disponibile per i clienti di Google Workspace Essentials, Business Starter, Business Standard, Business Plus, Enterprise Essentials, né per quelli di G Suite Basic, Business, Education e Nonprofit.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php