God save the Queen’s Cio

Joe Harley, Cio del governo inglese, ha fatto il piano Ict: con opensource, cloud e app, risparmi per 1,4 miliardi di sterline in 4 anni.

La storia del Sip (Strategic Implementation Plan) per l’Ict inglese va letta con aplomb britannico, capendo come si possono fare programmi.

È una storia che parla di un piano quadriennale di risparmi per 1,4 miliardi di sterline che il Cio dell’amministrazione Cameron, Joe Harley, ha concordato con il suo predecessore, Bill McCluggage, con il suo gabinetto strategico e con il ministro competente, Francis Maude.

Il piano, che fa seguito a un primo draft di marzo, è un documento di 70 pagine che dettaglia le riforme nell’infrastruttura Ict statale mettendo insieme sviluppo e risparmi.

Partiamo dallo sviluppo: creare un’infrastruttura Ict unificata, funzionale al cambiamento e sotto il pieno controllo della governance.

Come? Utilizzando opensource, cloud, datacenter, appstore, dispositivi degli utenti finali e una Public Service Network.

Risparmi: così facendo il Cio ha messo nero su bianco i risparmi che punta a ottenere, differenziandoli per categoria.
La rete pubblica sarà la componente che darà maggiori risparmi: 30 milioni di sterline subito, a crescere fino ai 130 del 2015.

Cloud e appstore il primo anno, il prossimo, non porteranno benefici di costo, ma a regime produrranno risparmi di 120 milioni di sterline.

In questo contesto le azioni saranno la creazione di una knowledge base di asset e servizi a brevissimo termine, la ristrutturazione del servizio di procurement in modo da risparmiare in un anno e mezzo il 25%, la creazione di un Open Source Implementation Group e di un System Integrator Forum che parlano da soli, un altrettanto eloquente meccanismo di consultazione di tipo crowdsourcing per gli standard aperti.

Cosa ha fatto, in soldoni, il Cio inglese? Semplicemente il suo lavoro: ha osservato il mercato tecnologico e ha interiorizzato le proposte, che sovente parlano di un'It che può consolidare, aprendo a nuovi scenari di utilizzo.

Troppo semplice per sembrare vero.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here