Gli Nds di Novell diventeranno piu ricchi

L’anno scorso circa il 47% del fatturato di Novell è stato realizzato grazie agli Nds (Novell Directory Service). é evidente, dunque, che la cas a dello Utah investi tanto nel loro sviluppo e nella loro diffusione. Due le novità al …

L'anno scorso circa il 47% del fatturato di Novell è stato realizzato
grazie agli Nds (Novell Directory Service). é evidente, dunque, che la cas
a
dello Utah investi tanto nel loro sviluppo e nella loro diffusione. Due le
novità al riguardo. Innanzitutto il prossimo rilascio di una versione degl
i
Nds per Linux, il sistema operativo freeware che sta vivendo un momento di
popolarità senza precedenti. In secondo luogo, ma non per questo meno
importante, è arrivato l'annuncio dell'acquisizione di Netoria.
Gli Nds per Linux saranno basati sulla recente versione 8 dei directory
service di Novell e permetteranno di gestire meglio server e workstation
sotto Linux all'interno di ambienti eterogenei. L'uso combinato con altre
edizioni del prodotto della società statunitense consentirà, inoltre, di
poter integrare le directory dei diversi ambienti da un singolo punto di
gestione. Applicazioni come il single sign on ne risulterebbero
avvantaggiate notevolmente.
Venendo all'acquisizione, invece, osserviamo che non sono noti i termini
finanziari dell'operazione, anche perché Netoria è una piccola impresa
privata (otto dipendenti, di cui sette saranno integrati in Novell). La
società è specializzata in software dedicato alla gestione delle directo
ry
ed è già previsto l'impiego dello stesso per arricchire le imminenti nuo
ve
versioni degli Nds. I primi risultati dell'acquisizione, a detta di un
portavoce di Novell, dovrebbero essere tangibili già entro i prossimi tre
mesi. A beneficiarne saranno tutti i prodotti directory-enabled di Novell,
da NetWare a ZenWorks e così via.
Tra i prodotti di Netoria ricordiamo: ScheMax, che permette agli Nds di
gestire oggetti particolari, come immagini o grafici; SfLock, per
l'intrusion detection; SfSend, per l'invio di avvisi via e-mail da parte
del sistema di gestione degli Nds; SfLogin, che semplifica il processo di
login, consentendo un single sign on per più applicazioni.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here